Allacci abusivi alla rete elettrica, danni per 40 mila euro: 4 arresti a Palermo

di

PALERMO. I carabinieri hanno arrestato nel week-end a Palermo in una traversa di via Roma, in vicolo Bondio, due uomini e due donne con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica. Si tratta di un palermitano e tre rumeni: John Cassaro, di 23 anni, Neculau Laurentiu, di 29 anni, Andreea Maria Nistor, di 20 anni,  Elena Nicoleta Pilescu, di 37 anni. I quattro sono stati sorpresi a sottrarre clandestinamente energia elettrica, mediante allaccio abusivo alla rete elettrica dell’Enel, allo scopo di alimentare le proprie abitazioni. Il danno è stato quantificato in circa diecimila euro ciascuno (totale 40 mila euro). Gli arrestati  sono ai domiciliari in  attesa del rito direttissimo. I carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno effettuato il sequestro amministrativo dell’ immobile per ordine del Tribunale di Palermo.

L’edificio si compone di sei appartamenti dislocati su tre livelli. Durante le operazioni di sequestro i militari hanno notato che nel  vano sottoscala sono stati installati sei contatori dell’Enel tutti disattivati. Nonostante questo tutti gli appartamenti erano illuminati. Il personale Enel  ha verificato e accertato 5 allacci abusivi alla rete elettrica, che sono stati realizzati con cinque coppie di cavi elettrici collegati alla linea del quadro Enel, dopo aver rimosso abusivamente i sigilli dei coprimorsetti e aver privato i fili conduttori Enel delle loro guaine.  Gli allacci sono stati rimossi dal  personale Enel e imbustati e sono stati posti sotto sequestro penale. L’impianto della palazzina è stato messo in sicurezza. I quattro arrestati non hanno un regolare contratto con la società elettrica.

Per John, Cassaro è stata stabilita la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria ed è stato rimesso in libertà. I carabinieri dall’inizio del 2016  hanno arrestato per furto di energia elettrica  123 persone 97 uomini e 26 donne e denunciato  86 persone, 48 uomini e 38 donne.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X