Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Pallanuoto, il Telimar Palermo sceglie il secondo portiere: è Claudio Mandalà, torna all'Addaura dopo l'esperienza alla Waterpolo

«Ringrazio il presidente Marcello Giliberti per la fiducia - dice lui - e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura sotto la guida del “maestro” Gu Baldineti».

Claudio Mandalà

Ormai quasi del tutto delineato il roster del Telimar, la squadra di pallanuoto palermitana che gioca in Serie A-1, per la stagione 2024/2025, che accoglie come secondo portiere Claudio Mandalà. Più che un arrivo, il suo è un ritorno. Palermitano, classe ’78, nell’ultima stagione ha giocato nella Waterpolo che ha conquistato la salvezza in A-2, ma in passato ha indossato la calottina del club dell’Addaura. Sarà il secondo di Drew Holland, annunciato nei giorni scorsi.

Mandalà nasce pallanotisticamente nel Cus Palermo, con cui ha disputato tutte le giovanili per poi, all’età di 18 anni, sempre con il Cus, giocare da titolare il suo primo campionato di A-2 e i successivi sei. In seguito è passato al Telimar in Serie A-1 per una stagione, allenato da Nando Pesci. A Catania per due campionati di A2 con l’allora Ymca Nettuno, è tornato a Palermo sfiorando la promozione dalla B alla A-2 con il Cus, perdendo in finale contro l’Ancona in cui giocava l’ex Telimar Luca Marziali. Gli impegni di lavoro lo hanno, poi, portato al Nord, impedendogli di continuare a giocare ad alti livelli. Rientrato per lavoro a Palermo, lo scorso anno, ha giocato in A-2 con la Waterpolo Palermo.

«Sono onorato di fare parte di una società che in questi ultimi anni ha dimostrato di poter competere con le più grandi realtà pallanotistiche italiane. Per me è un gradito ritorno avendo già indossato la calottina del Telimar in passato, conosco l’ambiente e sono sicuro che sarà un anno straordinario. Ringrazio il presidente Marcello Giliberti per la fiducia accordatami e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura sotto la guida del “maestro” Gu Baldineti».

A sua volta, l’allenatore dice che «Mandalà è un portiere esperto, con una lunga carriera che l'ha visto militare in tutte e tre le squadre di Palermo. In forza l'anno scorso alla Waterpolo, porterà esperienza e professionalità in una squadra di tanti giocatori giovani e sono sicuro che all'occorrenza si farà trovare pronto. Benvenuto, Claudio!». «Fortemente voluto da Capitan Lo Cascio - svela il presidente del Telimar, Marcello Giliberti -, ho con gran piacere cooptato in squadra Claudio. Lo conosco da tanti anni e l’ho sempre apprezzato per la sua serietà e per la serenità e lucidità con cui approccia ogni situazione. Sono sicuro che sarà un grande valore aggiunto per l'intera squadra, essendo un giocatore di grande esperienza, in grado di portare dinamiche positive nello spogliatoio».

 

Tag:

Caricamento commenti

Commenta la notizia