stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Appennino Bike Tour, maxi pedalata lungo lo Stivale: gran finale ad Alia
CICLISMO

Appennino Bike Tour, maxi pedalata lungo lo Stivale: gran finale ad Alia

di

Si concluderà domani ad Alia, nel Palermitano, l’Appennino Bike Tour, la Ciclovia dell’Appennino partita venerdì 16 luglio da Altare nel Savonese ed organizzata da ViviAppennino e da Legambiente, con il patrocinio dei Ministeri della Transizione Ecologica, dei Trasporti e delle Mobilità Sostenibili, dell’Anci e di Federparchi in collaborazione con Misura. La maxi pedalata lungo lo Stivale ha percorso duemilaseicento chilometri, attraversato quattordici regioni dalla Liguria alla Sicilia, toccato più di trecento comuni attraversati e 44 comuni tappa, 26 parchi e aree protette.

La ciclovia dell’Appennino, la più lunga d’Italia, costituisce ormai da anni il più innovativo progetto di turismo sostenibile mai realizzato nel nostro Paese. L’edizione 2021 vanta una novità: si è animata di iniziative lungo tutto lo Stivale incrociando piccoli borghi, aree protette, territori resilienti e premiando anche i cosiddetti “ambasciatori dell’Appennino”, cioè quelle persone, amministratori, piccoli imprenditori, associazioni e realtà territoriali che si sono distinte per attività di presidio del territorio appenninico. Sono stati organizzati convegni, degustazioni e molti altri eventi insieme alle Amministrazioni locali e gli Enti Parco.

Durante le soste è stato anche presentato il Patto per il clima per l’Appennino, un impegno che Legambiente e ViviAppennino hanno chiesto ai sindaci di sottoscrivere per creare una rete di comuni della ciclovia dell’Appennino attiva contro le emissioni di gas climalteranti. Inoltre, durante la campagna, sono state inaugurate le postazioni di sosta e ciclo-officina con colonnine di ricarica per le e-bike in ognuno dei 44 comuni tappa, rendendo così il percorso ciclabile il primo in Italia così lungo completamente attrezzato per i cicloturisti. Cinque le tappe siciliane dell’Appennino Bike Tour.

La campagna partita il 16 luglio da Altare, in provincia di Savona, in Liguria, arriverà l’8 agosto ad Alia, in provincia di Palermo, in Sicilia.

Sarà una carovana per parlare di turismo sostenibile, tutela dell’ambiente, promozione dell’Italia interna, per valorizzare il territorio prezioso e bellissimo del nostro Appennino, costellato di piccoli comuni, parchi, città d’arte, bellezze naturali e storiche impagabili.

Il giro lungo la Ciclovia si potrà anche seguire sui social di Legambiente e su quelli di ViviAppennino: il 5 agosto nel messinese e precisamente a Monforte San Giorgio, per poi proseguire oggi (6 agosto) ad Antillo e Montalbano Elicona, sabato a Bronte (CT) e poi a Capizzi (ME), per concludere l’8 agosto con le ultime tappe a Petralia Sottana e Alia (PA). E’ stata una carovana per parlare pedalando di turismo sostenibile, tutela dell’ambiente, promozione dell’Italia interna, e per valorizzare il territorio prezioso e bellissimo del nostro Appennino, costellato di piccoli comuni, parchi, città d’arte, bellezze naturali e storiche impagabili.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X