stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il TeLiMar agguanta un pareggio in casa contro la Rari Nantes Salerno
PALLANUOTO

Il TeLiMar agguanta un pareggio in casa contro la Rari Nantes Salerno

PALERMO. Una partita combattuta fino alla sirena finale, quella che ha visto affrontarsi alla Piscina Olimpica Comunale di Palermo il TeLiMar e i campani della Rari Nantes Salerno, con il risultato di 10-10. Un pareggio importante per i ragazzi dell’Addaura che, arrivati all’ottava giornata del girone di ritorno del Campionato di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud, salgono a quota 27 punti in Classifica con una partita in meno.

Ricordiamo, infatti, che il match contro l’altra salernitana, l’Arechi, verrà recuperato lunedì 2 maggio alle ore 16,15 alla Piscina Vitale di Salerno.

Partono bene i padroni di casa, che segnano l’1-0 con Lo Cascio, ma sono subito reattivi gli ospiti che prima pareggiano con D’Angelo e poi passano in vantaggio con Lobov. Il primo parziale si chiude sul 2-2, con il bel pareggio firmato dal Capitano TeLiMar, Fabrizio Di Patti.

I salernitani cercano l’allungo in avvio secondo quarto di gioco, con Pica e Pasca, quest’ultimo in superiorità numerica. Il sette guidato da Ivano Quartuccio, però, è ben concentrato e risponde con Lo Cascio, autore di un’ottima prestazione, con Galioto, capace di sfruttare l’uomo in più, e di nuovo con il Capitano per il 5-4 su cui si chiude la prima metà del match.

Il terzo tempo vede i padroni di casa andare nuovamente a segno con uno scatenato Lo Cascio per il 6-4. La Rari Nantes risponde con Priori sul capovolgimento di fronte, ma è sempre il bomber di casa, Lo Cascio, a scaldare il pubblico sugli spalti, con la rete del 7-5. È, però, un momento favorevole agli avversari che, prima si avvicinano con Priori in superiorità numerica, poi pareggiano con De Bellis e, infine, si portano sul 7-8 con Gallozzi. A 1’18 dal termine del parziale, però, la zampata del classe ’99 Andrea Giliberti riporta il punteggio in parità, 8-8, con un tempo ancora tutto da giocare.

L’ultimo quarto di partita è un continuo rincorrersi: segnano prima i padroni di casa con Di Patti in superiorità numerica, ma vengono riacciuffati da un goal su uomo in più di De Bellis, per il 9-9. I salernitani passano anche in vantaggio, con Lobov che sfrutta l’espulsione temporanea di Trebino. Ma l’illusione della vittoria dura poco: è l’uomo-partita Lo Cascio a firmare a 1’33 in superiorità numerica la rete del 10-10 che decreta, di fatto, la fine del match.

Il Presidente Marcello Giliberti: “Bella, combattuta, grintosa ed equilibrata partita il cui pareggio finale ben rispecchia i valori espressi in campo. Si è vista una bella pallanuoto, dinamica, tonica ma giocata al contempo con grande lealtà e sportività, con i campani che hanno sfruttato la loro buona vena realizzativa odierna ed i miei ragazzi che hanno imperniato sul nostro bomber Ciccio Lo Cascio, autore oggi di un pokerissimo, l'intera fase offensiva, arricchita da tre goal del nostro capitano Fabrizio Di Patti. Buona la prestazione di tutti i miei ragazzi che hanno mostrato anche buoni schemi difensivi, una buona forma fisica ed una buona sintonia in questo mix di senatori e giovanissimi. Ora ci aspetta il recupero di lunedì in terra campana contro l'Arechi, dal cui risultato dipenderà a questo punto poter ambire ad accedere ai play-off o meno.”

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X