SERIE A

Palermo nelle mani di Iachini: a Roma il tecnico si affida a giocatori e modulo più collaudati

di
Stasera all'Olimpico bisognerà recuperare concetti come equilibrio e compattezza

PALERMO. Col cuore in gola. Confidando nell'effetto Iachini, nella fatica della Roma per l'impegno di Champions League, nel fatto che Fabrizio Alastra non si faccia travolgere dall' emozione e sperando che Torino e Lazio facciano risultato contro Carpi e Frosinone. Beppe Iachini situazione peggiore non poteva trovare per il suo ritorno ma fortunatamente non sarà stasera all'Olimpico che il Palermo si giocherà la permanenza in A.

Certo, se il vantaggio sul terzultimo posto dovesse ridursi il rischio panico sarà inevitabile, secondo le buone tradizioni palermitane. E' apparso evidente in questa prima settimana di lavoro che in condizioni di emergenza per le assenze di Sorrentino, Lazaar e Goldaniga Beppe Iachini ricorrerà al modulo tattico e ai giocatori più collaudati. Ben sapendo che contro un avversario molto più forte tecnicamente, che è reduce da quattro vittorie di fila in campionato e che possiede il secondo attacco del torneo dopo quello del Napoli sarà durissima qualsiasi squadra metta in campo.

Ma stasera sarà importante recuperare concetti di equilibrio e di compattezza che nelle ultime settimane s'erano smarriti, anche se per rispetto della verità va detto che il Palermo nell'ultimo mese è mancato  anzitutto in casa lasciandosi travolgere da Milan e Torino. Nelle trasferte di Modena e Reggio contro Carpi e Sassuolo non ha fatto malissimo, uscendone imbattuto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X