DA DITELO A RGS

Palasport di Palermo da salvare, Lucchetta: si pensi ai privati

di
L’ex giocatore di pallavolo: “Il sistema già sperimentato in altre città”

PALERMO. "Il contributo dei privati può essere la mossa vincente per salvare i palasport". Lo ha detto il campione di volley Andrea Lucchetta oggi ospite speciale a Ditelo a Rgs. In trasmissione si è parlato dei troppi atleti siciliani bloccati perchè gli impianti sportivi sono inaccessibili. Come il Palamangano di Palermo inagibile. "Ci sono 150 mila euro per metterlo in sicurezza" ha affermato il presidente della commissione consiliare allo Sport, Fausto Torta che ha spiegato che saranno impiegati operai comunali per accelerare sui tempi dei lavori. Ma non si esclude il contributo di sponsor privati per recuperare gli impianti sportivi degradati. "Nella maggiori città italiane - ha detto Lucchetta - il sistema è stato già sperimentato e funziona. Anche perchè - ha continuato il campione di volley - non è possibile pensare a gare senza pubblico".

Intanto a Palermo monta la protesta delle società sportive che non possono usare la struttura, come la Nuova Aquila Palermo che al momento non può accogliere pubblico in casa, al Palamangano appunto. In trasmissione si è parlato anche del caso del Palasport Giglia di Favara: il sindaco Sasà Manganella ha annunciato un bando per affidarlo ai privati e consentire così la ristrutturazione dell'impianto considerato, quando era stato inaugurato, uno dei più belli dell'Isola.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X