stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Giornata Nazionale del Braille, al Museo Riso di Palermo il Polo Tattile Itinerante
L'EVENTO

Giornata Nazionale del Braille, al Museo Riso di Palermo il Polo Tattile Itinerante

di
Oggi è la Giornata Nazionale del Braille, istituita nel 2007 nell’ambito della Giornata internazionale della lingua madre promossa dall’Unesco.
Per l'occasione, domani dalle 11 alle 17, il Polo Tattile Itinerante fa tappa a Piazza Bologna, al Museo Riso.
Si tratta di una particolare mostra, dedicata ai ciechi che toccando dei plastici in scala, “visiteranno” alcuni dei monumenti più rappresentativi di ciascuna delle province siciliane, come ad esempio il Palazzo dei Normanni di Palermo, il Tempio della Concordia di Agrigento, Il Teatro Greco di Siracusa, e così via.
È stato allestito un pullman realizzando due ambienti: nel primo c’è uno Show-room dove sono esposti una selezione di ausili e articoli tecnici ed informatici per i ciechi, che saranno spiegati dagli operatori visitatori e nell'altro, un Bar al Buio, per proporre ai visitatori, la fortunata e sempre apprezzata esperienza sensoriale del caffè a "parti invertite".
Per rendere fruibile l'accesso ai portatori di handicap su sedia a rotelle, il pullman è stato dotato di una pedana mobile.
"Il braille per i non vedenti è tutto perchè dà cultura e come qualcuno diceva è luce che ritorna perché il braille ci permette di leggere e scrivere come tutte le altre persone", dichiara il presidente regionale dell’Unione dei Ciechi Gaetano Minincleri. "È chiaro che - continua - noi tendiamo a far si che tutte le opere nei musei siciliani, italiani e perché no di tutte il mondo possano essere utilizzati, possano essere  toccati dai non vedenti, perché anche noi abbiamo diritto a conoscere ed a gustarci l’arte".
"Per la prima volta il Museo Riso si dota di tavole in Braille per accogliere i non vedenti per una piena autonomia nel visitare la Casa delle Farfalle e la nostra prestigiosa collezione di Farfalle di Palazzo D’Aumale", dichiara Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Polo Museale regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo.
"Già da qualche anno - dichiara Ludovico Gippetto presidente della Extroart - ci occupiamo di offrire ulteriori opportunità per divulgare, ad un pubblico ancor più vasto, il messaggio di integrazione sociale delle persone con grave patologia visiva nel loro disagio quotidiano".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X