stampa
Dimensione testo
A PALERMO

Laboratori, show e famosi illustratori: weekend all’insegna del fumetto

di
L’accademia DiVento darà una chance a coloro che aspirano a diventare doppiatori, attori o ballerini. Potranno cimentarsi con maestri d'eccezione come Pino Insegno e Grazia Di Michele, il coreografo di «Amici»

PALERMO. Se pensate che i fumetti e i videogiochi siano solo un mondo destinato ai più giovani, vi sbagliate. Alla Fiera del Mediterraneo, giovani e adulti si sono dati appuntamento per Palermo Comic, la rassegna internazionale dedicata al mondo del fumetto, dei videogiochi, del cinema e della graphic novel.

Due eventi in un’unica manifestazione organizzata alla Fiera, all'interno del padiglione 20, da Palermo Comic Convention e Cospladya Comics & Games. Centinaia di appassionati hanno atteso oltre due ore dietro i cancelli della Fiera per conoscere da vicino i disegnatori, i fumettisti e gli illustratori delle più importanti case editrici del settore. E così tra i viali della Fiera era possibile imbattersi nei travestimenti più originali. «Mi sono travestito da Iron Man - racconta Giuseppe Savattieri - perché semplicemente è il mio personaggio dei fumetti che amo di più. È stato un lavoro lungo e certosino ma ne è valsa la pena». Ad «accompagnare» l'eroe dei Marvel c’era anche Capitan America. «Con il nostro travestimento - svela Adriano Zappalà - abbiamo voluto omaggiare i nostri eroi». «Mi sono truccato in pochissimi minuti - dice Alessandro Amoroso travestito dall'Hulk - il tempo di impersonare il mio personaggio preferito ed essere qui».

La manifestazione, fino a domani, accoglierà i più importanti fumettisti e illustratori del settore come John Bolton, autore di Batman, X-Men ed Hellraiser; Scott Hampton, illustratore del gioco di carte Magic «The Gathering» e Andres Mossa, colorista di Marvel Comics e attualmente impegnato con la saga di «Avengers World». Un mondo tutto colorato che ha coinvolto anche gli appassionati di videogiochi che hanno potuto ammirare le ormai preistoriche macchine delle sale giochi, dove in molti passavano interi pomeriggi a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta. «La manifestazione ha fatto un passo avanti rispetto alle edizioni precedenti - racconta un ragazzo all'uscita - ma l'organizzazione potrebbe migliorare. Non siamo ancora ai livelli di Catania con Etna Comics, ma qualitativamente ho notato un netto miglioramento».

Oggi e domani sarà la volta di Claudio Chiaverotti che presenterà in anteprima nazionale il nuovo personaggio della Bonelli Editore: Morgan Lost. E poi laboratori, seminari, show e workshop come quello di domani mattina sulla «Colorazione in stile Marvel», in cui i partecipanti potranno scoprire tecniche e strumenti di disegno. E per i più piccoli la Scuola del Fumetto di Palermo dedica una serie di laboratori rivolti al fumetto e allo stop motion, con cui sarà possibile cimentarsi con i giovani artisti della Scuola, nella realizzazione di disegni e piccole strisce a fumetti. E per chi invece, volesse tentare la strada del palcoscenico, l'accademia DiVento darà una chance a tutti coloro che aspirano a diventare doppiatori, attori o ballerini. Potranno cimentarsi sul palco con maestri d'eccezione come Pino Insegno, Giò Di Tonno, Grazia Di Michele, il coreografo di «Amici», Garrison Rochelle, Baraonna e Monica Ward, l'inconfondibile voce di Lisa Simpson. Un'occasione per mettere in mostra le proprie doti e per carpire i segreti più intimi da chi questo mestiere lo fa ogni giorno. «Formiamo nuove professionalità per il mondo dello spettacolo - spiega Sandy Di Natale, coordinatrice didattica dell'accademia -. Diamo soprattutto un'impronta e una preparazione a tutto tondo a chi si avvicina a questo mondo per la prima volta o a chi vuole perfezionare il proprio bagaglio di conoscenze».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X