stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Riapre l'Arco Azzurro a Mongerbino, dove la natura regala spettacolo
NEL PALERMITANO

Riapre l'Arco Azzurro a Mongerbino, dove la natura regala spettacolo

BAGHERIA. Una pubblicità degli anni Sessanta dei Baci Perugina l'ha reso noto a molti. Oggi riapre ai visitatori. Di cosa stiamo parlando? Ma dell'Arco Azzurro di Mongerbino ossia un costolone di roccia, un ponte naturale, inaspettato regalo della natura. Per raggiungere questa piccola oasi fatta di mare e tranquillità basta andare a Mongerbino, un borgo di pescatori, a pochi metri da Bagheria in provincia di Palermo accessibile dalla strada statale 113 che va da Messina a Trapani.

Chiuso per diverso tempo, oggi il comune di Bagheria è entrato in possesso delle chiavi presentando alla soprintendenza dei Beni Culturali e Ambientali di Palermo il progetto che garantirà di nuovo un’agevole accessibilità all’Arco Azzurro. In tutta sicurezza qui si potranno organizzare eventi e visite guidate, realizzando anche opere a basso impatto ambientale.

“Sembrano operazioni semplici - spiega il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque - ma dietro invece ci sono prassi burocratiche lunghe, permessi da richiedere, verifiche da fare, oltre alle questioni del diritto di acceso ma pare che finalmente, dopo anni di immobilismo ci sia stata un’accelerata. Auspico che anche questa bellezza naturalistica possa presto essere fruita e volano di sviluppo per condurre nuovo turismo a Bagheria”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X