stampa
Dimensione testo

Salute

Home Salute Mancano i pediatri negli ospedali di Corleone e Partinico, l'Asp chiede aiuto ai pensionati
BANDO

Mancano i pediatri negli ospedali di Corleone e Partinico, l'Asp chiede aiuto ai pensionati

L’Asp di Palermo lancia un appello ai pediatri, anche a quelli in pensione, per garantire la continuità assistenziale nei punti nascita degli ospedali «Dei Bianchi» di Corleone e «Civico» di Partinico.

Il bando per gli incarichi

Nell’avviso pubblicato nella sezione Concorsì del sito internet aziendale (http://www.asppalermo.org/concorsi-dettaglio.asp?id=113) il direttore generale «rende noto che è urgente procedere al conferimento di incarichi di qualunque tipologia per figure professionali di dirigenti medici specialisti in pediatria da impiegare nei reparti ospedalieri». Dopo che sono andati deserti tutti i precedenti bandi ed alla luce delle improvvise assenze determinate da cause legittime, da dimissioni volontarie e pensionamenti, l’Asp ha attivato una procedura a «carattere emergenziale», utilizzata in deroga alla procedura ordinaria e valida fino al superamento del momento di criticità.

Ecco dove mandare le domande

«L’azienda - si legge nell’avviso - è disposta a conferire incarico a qualsiasi titolo, anche saltuariamente, purché compatibile con la programmazione delle esigenze di presidio». Le domande, da indirizzare nel più breve tempo possibile a mezzo Pec all’indirizzo direzionegenerale@pec.asppalermo.org, possono pervenire anche da pediatri liberi professionisti «ancorché convenzionati» e da professionisti «in quiescenza». Nell’avviso pubblico dell’Asp di Palermo si sottolinea che «non saranno effettuate selezioni, ma si procederà a contattare immediatamente il professionista che avrà offerto la sua disponibilità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X