stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica In Consiglio manca il numero legale, salta il piano delle opere pubbliche
COMUNE

In Consiglio manca il numero legale, salta il piano delle opere pubbliche

Salta l’approvazione del piano triennale opere pubbliche in consiglio comunale di Palermo per mancanza del numero legale. I componenti dei gruppi «Avanti Insieme», «Movimento 5 stelle», «Partito Democratico» e “Sinistra Comune», in una nota dicono: «Oggi ancora una volta la maggioranza dei componenti del Consiglio Comunale ha trovato l’ennesimo espediente per non affrontare il piano triennale delle opere pubbliche disertando l’Aula. Il Piano è un atto necessario a sbloccare opere importanti per la nostra città e per non perdere finanziamenti per infrastrutture fondamentali come l’illuminazione pubblica, la manutenzione di edifici scolastici e il Tram. Questo boicottaggio lo sta già pagando la città, e nessun altra considerazione politica può nascondere l’evidenza che la maggioranza dei componenti dell’attuale Consiglio trova accordi solo sul «non fare» e sul posticipare le vicende più delicate e urgenti».

“E’ evidente - aggiungono - che approvare il piano con ulteriore ritardo pregiudicherebbe la possibilità di effettuare le gare e gli atti conseguenti e, quindi, renderebbe inefficace l’approvazione del piano stesso determinando la perdita di milioni di euro già stanziati per la nostra città. Per questo chiederemo alla conferenza dei capigruppo di impegnarsi a votare l’atto entro e non oltre il termine della prossima settimana. Chi ha deciso di bocciare il piano triennale e oggi non consente di tornare a discuterlo dovrà assumersi le proprie responsabilità di fronte al Consiglio Comunale ma, soprattutto, di fronte alla città».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X