stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Pedana rimossa in piazza Marina a Palermo, Samonà: "Chiesto da un anno, era oltraggio al decoro"
L'INTERVENTO

Pedana rimossa in piazza Marina a Palermo, Samonà: "Chiesto da un anno, era oltraggio al decoro"

Dopo quasi un anno di pressing da parte della Soprintendenza dei Beni Culturali e l’intervento dell’assessore regionale dei Beni culturali e dell'Identità siciliana, Alberto Samonà,

Il Comune di Palermo ha rimosso la pedana in legno danneggiata e ricettacolo di rifiuti, posta in corrispondenza dello storico ficus macrophylla in piazza Marina.

"Duole rilevare - sottolinea l'assessore regionale dei Beni culturali e dell'Identità siciliana, Alberto Samonà che ha chiesto più volte la rimozione - che, per un atto di amministrazione ordinaria e di buon governo, sia dovuto intervenire addirittura l'assessore regionale dei Beni Culturali. La pedana, che era transennata ormai da tempo, rappresentava un oltraggio al decoro urbano in una zona molto frequentata del centro storico. Ricettacolo di topi e di immondizia, peraltro, era veramente un pessimo biglietto da visita per la città, degradando, anche, il meraviglioso portale di ingresso del complesso chiaramontano dello Steri dove si trova, tra l’altro, la 'Vucciria' di Renato Guttuso, e di fronte al quale la pedana era stata montata”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X