stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Palermo, no al piano triennale delle opere pubbliche: maggioranza spaccata
LA BOCCIATURA

Palermo, no al piano triennale delle opere pubbliche: maggioranza spaccata

Palermo, Politica

Il consiglio comunale di Palermo, nel pomeriggio, ha bocciato il piano triennale delle opere pubbliche per il periodo 2020-2022. I voti contrari sono stati 16, 11 i favorevoli e 6 gli astenuti.

"La bocciatura certifica ancora una volta l'assenza totale di programmazione dell'amministrazione guidata da Orlando. Si va avanti da troppi anni senza opere realizzate, ma soprattutto nella totale confusione rispetto agli interventi strategici per lo sviluppo della città", dicono Alessandro Anello e Igor Gelarda della Lega.

"Un piano, inadeguato e vecchio - aggiungono - che ha dato ancora una volta dimostrazione che l'amministrazione comunale non ha nessuna progettualità. Dopo la bocciatura in commissione Attività produttive e quella della commissione urbanistica arriva anche il no di Sala delle Lapidi. Un piano triennale non all'altezza della quinta città d'Italia - proseguono - specchio di un'amministrazione che ha perso l'orientamento e sta portando Palermo verso il precipizio. Un altro sonoro schiaffo al sindaco Orlando la cui maggioranza ormai non esiste più, ma il centrodestra è pronto a governare e a risollevare la città", concludono Anello e Gelarda.

"Una bocciatura annunciata, che si poteva evitare, se l'amministrazione avesse agito diversamente e se nell'ambito della maggioranza ci fosse stato un confronto sul tema. Spiace che a farne le spese, come sempre, sia la città", commenta Tony Sala di Avanti Insieme".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X