stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Coronavirus, l'accusa di Orlando: "Caos in Sicilia, il Governo mandi un commissario"
GESTIONE COVID

Coronavirus, l'accusa di Orlando: "Caos in Sicilia, il Governo mandi un commissario"

coronavirus, governo, Leoluca Orlando, Palermo, Politica
Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando

La gestione Covid in Sicilia "un caos". Parola di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo e presidente dell'Anci regionale. Orlando auspica l'arrivo di un commissario per la gestione dell'emergenza nell'Isola ma "non - sottolinea - per mettere sotto controllo l'intero sistema sanitario, ma per verificare in che modo vengono raccolti i dati sul Covid, c'è una situazione di caos".

Il sindaco di Palermo parla anche dell'ex assessore regionale alla Sanità che si è dimesso dopo avere ricevuto un avviso di garanzia dalla Procura di Trapani nell'ambito dell'inchiesta sulla trasmissione all'Iss di presunti dati Covid taroccati, con tre persone arrestate tra cui la dirigente generale del Dasoe, Maria Letizia Di Liberti: "Credo che Ruggero Razza sia stato vittima di un 'sistema'".

Orlando poi si è scagliato contro l'Asp che ieri ha chiesto, come ad altri sindaci, "se io sia a conoscenza di morti nei comuni per Covid e di comunicarlo, e in particolare dovrei specificare le persone che sono decedute in casa. Tutto questo conferma che si naviga a vista". Leoluca Orlando aggiunge: "Da mesi dico che i dati che vengono comunicati non sono certi e sollecito da tempo chiarezza. Quello che è accaduto con i 258 morti 'dimenticati' e comunicati in un solo giorno è emblematico".

Sulle parole di Orlando è intervenuto Renato Costa, commissario per l’emergenza Covid a Palermo: "Quanto detto dal sindaco non riguarda l’ufficio del commissario ma l’Asp e il Comune di Palermo. Per quanto mi riguarda, invece, posso dire che continuo a seguire la situazione pandemica e ho la possibilità di capire come stanno andando i dati. Non navighiamo a vista e anzi, nel nostro caso, noi navighiamo a vista nel senso che conosciamo uno per uno tutti i soggetti positivi. Quindi noi abbiamo esattamente il controllo di quello che succede a Palermo e provincia".

Proprio sui numeri delle vittime della pandemia, Costa ribadisce che si tratta di un dato "di cui non siamo in possesso o che gestiamo"e che andrebbe chiesto "all’ufficio statistica del Comune". Per quanto riguarda l’andamento delle vaccinazioni all’hub della Fiera, il commissario conferma poi un calo generalizzato delle prenotazioni per il vaccino Astrazeneca: "Sicuramente c'è stato un 30 per cento di rinunce - ha aggiunto - però credo che stiamo recuperando: la gente si sta rendendo conto che l’importante è immunizzarsi. Sono fiducioso si tratta solo di un effetto transitorio".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X