stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Chiusura dei negozi morosi a Palermo, Santoro: "Sanzione vessatoria"
LA NOTA

Chiusura dei negozi morosi a Palermo, Santoro: "Sanzione vessatoria"

"Il regolamento varato dal Consiglio comunale, con il quale vengono stabilite sanzioni come la revoca della licenza per i commercianti morosi nei confronti del Comune stesso è una sanzione statalista. Una concezione assolutamente vessatoria che in un momento come questo, a fronte di un Governo nazionale che nulla ha fatto nei confronti della categorie produttive e commerciali, non azzerando le cartelle esattoriali, non provvedendo a saldo e stralcio per andare in contro alla popolazione che viene da un’emergenza sanitaria, è inconcepibile. Valuteremo di impugnare questa delibera".

Lo scrive in una nota Stefano Santoro, avvocato penalista, responsabile del dipartimento Giustizia della Lega in Sicilia.

"A Palermo cosa fa l’ultimo dei sindaci, Orlando - aggiunge -? Fa approvare dalla sua maggioranza un regolamento vessatorio capestro nei confronti di titolari di licenze commerciali e artigianali che non siano in regola con i tributi locali e minaccia nel caso di verifica della morosità chiamandoli ingiustamente evasori la revoca delle licenze. Pubblicheremo i nomi di chi ha votato questa delibera capestro".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X