stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Salvini a Palermo, le sardine in piazza: "Noi siamo terroni, con te non c'è futuro"
LA CONVENTION

Salvini a Palermo, le sardine in piazza: "Noi siamo terroni, con te non c'è futuro"

Matteo Salvini, Palermo, Politica

«Vergognatevi cosa siete venuti a fare qui? Noi siamo terroni, siamo del Sud, e con Salvini non c'è futuro». Così è stato contestato da una donna il segretario della Lega Matteo Salvini, oggi pomeriggio a Palermo, mentre si stava dirigendo verso la questura attraversando a piedi Villa Bonanno. Accompagnato dal commissario della Lega in Sicilia Stefano Candiani, da alcuni consiglieri comunali e deputati regionali, ha replicato a distanza scherzando: «La signora è nervosa».

Tra selfie e saluti dei sostenitori e le proteste a Ballarò, il leader del Carroccio è stato accolto in piazza Verdi dalla manifestazione delle Sardine: una citofonata pacifica con copie della Costituzione in mano, citofoni di cartone con i pulsanti che ne richiamano i valori: centinaia di persone pronte a cantare Bella Ciao. All’esterno del teatro Al Massimo dove Salvini ha incontrato i suoi sostenitori è stata creata una sorta di zona rossa con decine di agenti delle forze dell’ordine a presidio.

«Tra poco arriva anche il sindaco Orlando...». Con questa battuta Salvini ha salutato i suoi sostenitori nella struttura gremita del teatro scelto per ospitare la convention leghista, tra applausi e grida di incoraggiamento dei simpatizzanti che sventolano bandierine e striscioni.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X