stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Palermo, illuminazione e 50 nuovi bus: fondi Ue da spendere, ecco i piani
COMUNE

Palermo, illuminazione e 50 nuovi bus: fondi Ue da spendere, ecco i piani

È corsa contro il tempo al Comune di Palermo per non perdere i fondi di "Agenda urbana", una delle azioni del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per gli anni 2014-2020. Si tratta di 84 milioni di euro per interventi di sviluppo urbano sostenibile a Palermo e Bagheria, da spendere entro il 31 dicembre del 2023.

La fetta di risorse più cospicua del contributo, circa 44 milioni, sarà spesa per l'illuminazione pubblica, con la sostituzione o l'ammodernamento di 5 mila punti luce.

L’altro grande intervento riguarderà invece la mobilità sostenibile (20 milioni complessivi), soprattutto con l’acquisto di autobus a basse emissioni. A Palermo è previsto l’arrivo di 50 nuovi bus che andranno a sostituire parte dell’attuale flotta. Mentre a Bagheria verrà riattivato il trasporto pubblico interno al territorio comunale sospeso ormai da anni.

Una parte dei fondi (circa 5 milioni) sarà destinata al miglioramento dei processi interni alle amministrazioni pubbliche, al potenziamento dei servizi digitali e di “dematerializzazione” della burocrazia. Grazie allo sviluppo di soluzioni software specifiche, i due Comuni si doteranno infatti di strumenti per rendere la burocrazia più snella, veloce ed economica.

Spazio anche a interventi sociali. Circa 700 mila euro saranno destinati ai più piccoli per realizzare nuove infrastrutture o recuperare quelle esistenti fra asili nido, centri ludici, ludoteche e centri diurni per minori. Circa 3 milioni e mezzo, invece, saranno destinati al recupero di alloggi di proprietà dei due Comuni ed ex IACP per incrementare la disponibilità servizi abitativi per le categorie più fragili.

I restanti dieci i milioni serviranno a sviluppare servizi innovativi per le imprese, sostenere l’integrazione tra gli operatori dei settori culturale, turistico, creativo e dello spettacolo e promuovere la qualificazione dell’offerta turistica.

Questi sono i progetti definiti dalle due amministrazioni comunali insieme all’assessorato regionale per la Programmazione. Martedì al Comune di Palermo si terrà una riunione con tutti gli uffici tecnici coinvolti, coordinati dagli assessori D’Agostino e Prestigiacomo.

"Quella che comincia ora – affermano gli assessori D’Agostino e Prestigiacomo – è una vera e propria corsa contro il tempo, perché i tempi per la progettazione di dettaglio e l’avvio materiale degli interventi saranno davvero minimi se vogliamo rispettare, come dobbiamo rispettare, i rigidi termini richiesti dalla Commissione Europea. D’altronde, è un’opportunità che non possiamo sprecare e per questo è fortissima la sinergia con tutti fra tutti gli Uffici e con tutte le altre istituzioni coinvolte”.

Il sindaco Leoluca Orlando sottolinea invece: "Abbiamo scelto di dare una grande priorità agli interventi per l’illuminazione pubblica e la mobilità perché questi riguardano in modo trasversale tutta la città, ma come sempre abbiamo fatto in questi anni si è realizzato un progetto organico che non dimentica le esigenze delle fasce più deboli così come l’importanza di puntare allo sviluppo imprenditoriale fondato sul turismo e sui servizi".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X