stampa
Dimensione testo
BALLOTTAGGIO

Alberto Arcidiacono nuovo sindaco di Monreale: "Rilanceremo la città"

di
amministrative, sindaco di Monreale, sindaco monreale, Alberto Arcidiacono, Daniela Battaglia, Geppino Pupella, Giuseppe La Fiora, Nicola Taibi, Rosanna Giannetto, Palermo, Politica
Alberto Arcidiacono, nuovo sindaco di Monreale

È Alberto Arcidiacono il nuovo sindaco di Monreale. Al ballottaggio ha ottenuto il 55,73% dei voti battendo l'uscente Piero Capizzi con il 44,27%.

Arcidiacono, già presidente del consiglio comunale, viene dal centrodestra, è vicino a Diventerà Bellissima, ed è stato sostenuto da un pezzo del Pd. Determinate, probabilmente, l’apparentamento, che ha fatto molto discutere, con Roberto Gambino de "Il Mosaico".

Gli assessori designati dal neo sindaco sono Daniela Battaglia, Giuseppe La Fiora, Nicola Taibi, Rosanna Giannetto e Geppino Pupella.

"Ringrazio il candidato sindaco Piero Capizzi per l'apprezzamento pubblicamente espresso nei miei confronti augurandomi di trovare nella sua compagine politica collaborazione nell'interesse superiore della città", ha detto il nuovo sindaco di Monreale. "Il mio primo impegno politico - aggiunge Arcidiacono - sarà quello di organizzare la macchina amministrativa al fine di dare servizi alla città e lavorare a progetti che possano rilanciare la nostra realtà territoriale ed il nostro prezioso patrimonio artistico e culturale".

Bassa l'affluenza, sotto il 42 per cento, ben 17 punti percentuali in meno rispetto al primo turno.

Capizzi ha reso onore al vincitore e ha dichiarato che continuerà a lavorare per Monreale. Inoltre, ha dichiarato di essere soddisfatto dei risultati raggiunti in questi 5 anni di legislatura. "Sono consapevole di aver amministrato questa città nel modo migliore e - afferma - di aver raggiunto importanti risultati. Consegno una città risanata dal punto di vista economico-finanziario".

Il nuovo consiglio comunale vedrà 14 appartenenti alla maggioranza e 10 all’opposizione. Si tratta di Fabrizio Lo Verso, il più votato, Davide Mirto, Letizia Sardisco, Francesco La Barbera e Ignazio Davì ("Il Mosaico"); Paola Naimi, Giulio Mannino, Angelo Venturella e Rosario Ferreri ("La nostra terra"); Marco Intravaia (che dovrebbe anche essere presidente in pectore), Flavio Pillitteri e Santina Alduina ("DiventeràBellissima"); Sandro Russo e Riccardo Oddo ("Obiettivo Futuro").

Per la minoranza, Piero Capizzi, nella qualità di sindaco sconfitto al ballottaggio., tre rappresentanti di "Alternativa Civica", Pippo Lo Coco, Gery Valerio e Silvio Terzo. Due i rappresentanti di Popolari per Monreale: Giuseppe Di Verde e Mimmo Vittorino. Per la Lega Giuseppe La Corte, per Forza Italia Antonella Giuliano, per Monreale Caputo sindaco Andrea Noto e per il Movimento Cinque Stelle: Fabio Costantini.

"È stata una battaglia dura, ma civile e dai toni moderati, quella che ha portato Alberto Arcidiacono a nuovo sindaco di Monreale con il contributo determinante di DiventeràBellissima. Una scelta netta, precisa, contro gli ultimi quindici anni di cattiva amministrazione che avevano portato il Comune a piombare nel dissesto finanziario ed in preda ai disservizi ai cittadini. Lo afferma Angelo Pizzuto, coordinatore provinciale di DiventeràBellissima.

"La nostra scelta è stata quella in direzione di un cambiamento - aggiunge -, anche facendo una lista giovane che potesse coadiuvare il sindaco con una squadra competente e motivata. Ed ora è arrivato il momento di rimboccarsi le maniche e fare “risorgere” Monreale. Un grande in bocca al lupo al sindaco Arcidiacono, ai nostri tre consiglieri comunali neoeletti ed a tutti i componenti della squadra che ha dato una mano decisiva per la vittoria".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X