stampa
Dimensione testo
LA POLEMICA

Rifiuti a Palermo, Orlando diffida la Regione: "Adotti provvedimenti per non interrompere i servizi"

Leoluca Orlando ha inviato una nota all’assessorato regionale dell’Energia e dei Servizi di pubblica utilità, in risposta a quella ricevuta lo scorso 27 marzo dallo stesso assessorato, comunicando che non procederà alla nomina di alcun commissario né adotterà alcun provvedimento che non sia di sua competenza relativamente al funzionamento delle Srr della provincia di Palermo. E «diffida la Regione ad attivarsi con la massima tempestività allo scopo di garantire, per come già avvenuto e in riferimento a competenze proprie
della Regione, la continuità del servizio».

La nota è stata trasmessa per conoscenza anche al presidente della Regione, ai sindaci metropolitani, ai presidenti dei Liberi consorzi, alla Procura e alla Prefettura di Palermo e ad altri enti. Per Orlando «non vi è alcun presupposto giuridico né alcuna competenza che la legge affida al sindaco metropolitano in questa materia, tale da giustificare l’adozione di provvedimenti che, se adottati 'potrebbero anzi costituire illecito ed essere del tutto nullì».

«Ben diversa - afferma Orlando - è la posizione della Regione che essendo titolare di un generale potere sostitutivo riconosciuto dall’ordinamento, ben potrebbe intervenire al fine di garantire la funzionalità e la concertazione operativo-gestionale dei diversi soggetti giuridici (Ato e Srr) in atto coinvolti nella gestione dei rifiuti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X