stampa
Dimensione testo
PALERMO

"Diffamò Venturino": condannato il deputato di M5s all'Ars Tancredi

condanna Tancredi, diffamazione, diffamazione venturino, Antonio Venturino, Sergio Tancredi, Palermo, Politica
Sergio Tancredi - Trapani

È stato condannato dal Tribunale di Marsala per diffamazione a mezzo stampa aggravata, nei confronti dell'ex vice presidente vicario dell'Assemblea regionale siciliana Antonio Venturino, il deputato regionale del Movimento 5 stelle Sergio Tancredi, 51 anni, di Mazara del Vallo.

Il giudice Lorenzo Chiaramonte lo ha condannato a 1.500 euro di multa, oltre le spese processuali, e a 15 mila euro di risarcimento per i danni morali subiti da Venturino. La storia risale al 2014, quando dal profilo di Tancredi venne ritwittata una frase che era stata a sua volta twittata dall'onorevole Ignazio Corrao, eurodeputato del M5S, dal contenuto offensivo: "Peggio di Rosario Crocetta e Cracolici c'è l'abusivo Venturino... enorme sacco di munnizza in sala d'Ercol... openars... Vendutino".

L'allora vice presidente dell'Ars aveva sporto querela. Il fatto era avvenuto proprio mentre Venturino stava presiedendo i lavori d'aula a Palazzo dei Normanni. Secondo il giudice Chiaramonte "si è trattato di un vero e proprio insulto lanciato in maniera gratuita nei confronti di un soggetto che rivestiva una carica istituzionale, che non può avere alcuna giustificazione sotto il profilo dell'esercizio di una normale critica politica".

Per quella offesa Sergio Tancredi non si era mai scusato con Venturino, che dopo aver deciso di abbandonare il Movimento 5 stelle, aveva cominciato a subire una serie di intimidazioni, minacce e insulti. Per la stessa offesa, Ignazio Corrao era stato sottoposto ad un procedimento penale dal Tribunale di Trapani e, grazie ad una modifica legislativa, aveva evitato il giudizio risarcendo il danno prima della sentenza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X