L'EX CANDIDATO

M5s Palermo si spacca sui migranti, Forello: "Mi dissocio da Di Maio e Toninelli"

M5s palermo, Ugo Forello, Palermo, Politica
Ugo Forello

«Mi dissocio dalle prese di posizione dei ministri Di Maio e Toninelli. Il vostro modo sprezzante di parlare di persone, come se fossero cose, non è accettabile. No... Non parlate in mio nome». Lo scrive su Facebook l’ex candidato a sindaco di Palermo del M5s, Ugo Forello, fino a pochi giorni fa capogruppo in consiglio comunale, a proposito della situazione della nave Sea Watch che è in rada di fronte Siracusa.

«Basta - scrive - non è possibile continuare a far finta che nulla stia accadendo, rivolgendo il proprio sguardo altrove... Mi rivolgo ai tanti cittadini che hanno votato il MoVimento 5 Stelle, chiedo a loro di alzare la voce, di prendere una posizione chiara; non si può cedere, ancora, il campo alla teoria che sia necessario occuparsi 'prima' di qualcosa o di qualcuno, a discapito di qualcos'altro o di qualcun altro; non si può accettare la strategia del chi è più duro o intransigente, sulla pelle degli altri. Non si può continuare a perseguire la politica dei due forni».

«Non esiste alcuna emergenza - aggiunge - alcun massiccio flusso migratorio che possa, neanche e lontanamente, giustificare il comportamento, inaccettabile, del governo italiano. Le Ong in mare hanno svolto e continuano a svolgere un’attività importantissima, di grandissimo valore umano, quelle stesse Ong che dopo anni di inchieste e insinuazioni, risultano pulite, senza nessun indagato».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X