stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Palermo, scaduti i termini per le liste: i candidati sindaco svelano gli assessori designati
COMUNALI

Palermo, scaduti i termini per le liste: i candidati sindaco svelano gli assessori designati

PALERMO. Scaduto il termine ultimo per la presentazione delle liste per le elezioni amministrative dell'11 giugno.

L'uscente e nuovamente candidato sindaco, Leoluca Orlando indica i nomi dei primi quattro assessori designati: sono Antonino Gentile, ex direttore dell'Agenzia delle Entrate, Giuseppe Mattina, responsabile Social Policy della Federazione Italiana organismi per le Persone senza dimora (Fiopsd) ed ex vicedirettore della Caritas di Palermo, Gaspare Nicotri, ex segretario generale del Comune di Palermo e l'imprenditrice Iolanda Riolo.

A Palazzo Jung sono state depositate sette liste civiche a sostegno di Orlando. Ci sono Movimento 139, Palermo 2022, Mosaico Palermo, Sinistra comune, Uniti per Palermo, Alleanza per Palermo  e la lista dei Democratici popolari, e sono relative sia al Consiglio comunale che alle otto circoscrizioni.

Per Movimento 139 capolista è l'uscente presidente del Consiglio comunale Totò Orlando. La lista di Sinistra comune che non presenta capolista, ma 40 candidati in ordine alfabetico conta, tra i nomi noti: la mediatrice culturale Nunes Delfina, presidente della consulta delle culture, gli assessori uscenti Giusto Catania e Barbara Evola, Eddy Governale, consigliere uscente dell'ottava circoscrizione, l'attivista Antonio Vassallo, Md Alamin, il candidato del Bangladesh ieri attaccato dal candidato di "Noi con Salvini" Vozza, Loredana Ilardi, operatrice call center Almaviva, e Mariangela Di Gangi, operatrice al centro di molte campagne sociali allo Zen.

Sono 39 invece, i candidati della lista "Uniti per Palermo" con capolista Masino Lombardo e due consiglieri comunali uscenti Sandro Leonardi e Nicolò Galvano. Per Alleanza per Palermo sono 40 i candidati in lista.

Il candidato sindaco di Palermo Ismaele La Vardera è sostenuto da una lista con i simboli di Noi con Salvini, Fratelli d'Italia e Il Centro destra. La lista è stata presentata stamattina negli uffici comunali di palazzo Jung a Palermo. Capolista è Giorgio Calì, consigliere comunale uscente per Noi con Salvini.

Candidato è anche Francesco Vozza, al centro ieri di numerose polemiche per un post su Facebook contro il candidato di Sinistra Comune Md Alamin, poi ritirato. Cinque i nomi degli assessori designati: Totò Borgese allo Sport, vice sindaco di Mondragone, Benedetto Zoccola all'Ambiente, Carmelo Caruso, ex direttore del Conservatorio designato alla Cultura, Infine Gigi Scalzo, presidente del Forum Associazioni familiari alla Famiglia, e Davide Gentile alle Politiche giovanili.

C'è anche Francesco Messina tra i candidati a sindaco del Comune di Palermo. E' sostenuto dalla lista "Centro riformista" con 31 candidati per il consiglio comunale. E' a Palazzo Jung in coda in attesa del deposito dell'atto. Il simbolo è un'aquila con le ali spiegate.

Quattro gli assessori designati: "Ma sono delle figure eteree - spiega Messina - perché ciascuno ha mille deleghe e compiti". I quattro sono: Sabrina Bilello, Salvatore Incandela, Marco Pecoraro, Liborio Rappa.

Presentate anche le tre liste più "politiche" a sostegno del candidato sindaco Fabrizio Ferrandelli, sia al consiglio comunale che per le otto circoscrizioni. Sono 'Cantiere popolare' , 'Unione di centro' e 'Forza Italia', ciascuna con 40 candidati in corsa per sala delle Lapidi.

Nella sede della segreteria del Comune, a Palazzo Jung, sono presenti per l'Udc,il vice commissario regionale Ester Bonafede, mentre per Forza Italia Francesco Scoma. Giulio Tantillo è il capolista uscente di Forza Italia, in corsa per la riconferma.

Nella stessa lista compare Sabrina Figuccia, figlia di Angelo che attualmente è consigliere comunale, e con un fratello, Vincenzo, deputato regionale. Per le altre due liste al consiglio comunale risulta capolista per Udc Tiziano Lo Cacciato mentre per Cantiere popolare è Stefano Acqua.

Ieri il leader de 'I Coraggiosi' ha depositato le altre tre liste civiche in suo sostegno e designato i quattro assessori: Rosalia Pennino, Giuseppe Labita, Giuseppe Todaro e Alessandro Arnetta.

È stata depositata la lista al consiglio comunale "Spallitta sindaco con i Verdi" a sostegno di Nadia Spallitta a candidata al ruolo di prima cittadina di Palermo. Nella sede della segreteria del Comune, a palazzo Jung, sono state presentate le liste relative alle otto circoscrizioni e quella al consiglio comunale con 40 candidati.

I quattro assessori designati da Nadia Spallitta, che si è presentata personalmente a Palazzo Jung, sono Luca Moncada, canottiere palermitano 6 volte campione del mondo, con delega allo Sport, Gaetano Brucoli, alla ricerca scientifica, Chiara Donà Modica Dalle Rose alla Cultura e Carmelo Fortunato Sardegna, portavoce regionale dei Verdi, designato alla Salute e Ambiente. Sia Moncada che Brucoli sono presenti anche nella lista.

Anche il Movimento 5 stelle ieri ha presentato le liste con i candidati al consiglio comunale e alle 8 circoscrizioni. Capolista è Igor Gelarda, risultato secondo alle comunarie. In lista appaiono i nomi di Ugo Forello, candidato sindaco, Giulia Argiroffi, Giancarlo Caparrotta. Nelle circoscrizioni quattro presidenti sono donne e quattro uomini.

La lista Siciliani Liberi sostiene Ciro Lomonte. Tra gli assessori designati: Stefano Serafini, Chiara Dell'Utri, Maria Sviridenko, Massimo Merighi.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X