stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Circoscrizioni di Palermo, Forello: "Più poteri, con 8 mini sindaci"
CANDIDATO DEL M5S

Circoscrizioni di Palermo, Forello: "Più poteri, con 8 mini sindaci"

circoscrizioni, elezioni, m5s, Palermo, Politica
Ugo Forello

PALERMO. Otto cittadini al servizio dei cittadini, otto «mini sindaci» nelle Circoscrizioni per trasformare le periferie in nuovi centri, assegnando nuove deleghe e maggiori poteri alle otto 'municipalità' di prossimità, che da centri di costo (medio annuo iscritto in bilancio pari a 3 milioni di euro) devono trasformarsi in centri di spesa, che erogano servizi essenziali.

E’ l’obiettivo annunciato dal M5S che, in questa tornata elettorale ha deciso di presentare anche a Palermo le liste per eleggere propri rappresentanti negli otto Consigli di circoscrizione, che con più «poteri ai quartieri» devono diventare i 'mini-municipi' di prossimità, col compito di promuovere processi di partecipazione dal basso, avvicinando, davvero, i cittadini alle scelte dell’amministrazione.

«Più il potere è distribuito maggiore è la qualità delle scelte di amministrazione del territorio e della democrazia - dice il candidato sindaco del M5S Ugo Forello - per questo i presidenti delle Circoscrizioni cittadine devono diventare a Palermo sindaci di prossimità, che operano insieme al primo cittadino del capoluogo siciliano. L’obiettivo primario è favorire la partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa del Comune e per farlo pensiamo che occorra modificare lo Statuto comunale di Palermo e i regolamenti sul decentramento».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X