stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Consigliere indagato lascia Orlando per Ferrandelli, polemica sui transfughi
PALERMO

Consigliere indagato lascia Orlando per Ferrandelli, polemica sui transfughi

di

PALERMO. «Incandidabile con Orlando perché sotto inchiesta per gli scioperi selvaggi e i picchettaggi all’Amia», e ora candeggiato da Ferrandelli: la botta. «Autonomo cambio di schieramento di un consigliere deluso da Orlando senza nessuna pendenza penale», la risposta.

Non sarà la madre di tutte le bombe - per quella c’è tempo fino al silenzio elettorale - ma fa rumore la vicenda che in queste ore vede protagonista Maurizio Lombardo, consigliere eletto nel 2012 nelle file orlandiane e oggi candidato in «Palermo prima di tutto» a sostegno di Fabrizio Ferrandelli.

Rintrona anche perché apre la falla dei transfughi da uno schieramento all’altro, un po’ come accaduto con i 21 dem che hanno scelto Ferrandelli, per i quali si profila addirittura l’espulsione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X