stampa
Dimensione testo
SALA DELLE LAPIDI

Palermo, bagarre in Consiglio sul passante ferroviario: chiusa la seduta

L'atto avrebbe dovuto essere messo ai voti e passare anche con l'ok della minoranza

PALERMO. Bagarre in aula in Consiglio comunale a Palermo e seduta chiusa. Si discuteva del passante ferroviario e in particolare di una variante urbanistica in vicolo Bernava, sulla quale l'aula avrebbe dovuto esprimersi sull'abbattimento o la permanenza di alcune palazzine che ricadono nel tracciato dell'opera.

A Sala delle Lapidi era presente il vice sindaco e assessore alle Opere pubbliche Emilio Arcuri e l'atto, che avrebbe dovuto essere approvato già da qualche giorno, pena la 'scure' del commissariamento da parte della Regione, avrebbe dovuto essere messo ai voti e passare anche con l'ok della minoranza.

A presiedere la seduta, dopo una serie di cambi e l'ok dell'aula a una prima delibera, era il consigliere di Fi Giuseppe Milazzo, che durante un suo intervento, prima di presiedere, aveva chiesto la presenza del sindaco in aula. "Da quando sono stati nominati i nuovi assessori - dice Milazzo - non sono mai venuti in Consiglio, per questo avevo chiesto che il sindaco fosse presente. Quando mi sono seduto alla presidenza dell'aula, mancavano tutti e cosi' ho cominciato a contare i presenti uno per uno, ma urlavano e ho chiuso la seduta perché era impossibile proseguire".

"Dire che adesso la Regione nominerà un commissario è una corbelleria - prosegue Milazzo - la delibera si può approvare anche martedì. Se c'è urgenza il sindaco venga in aula domani e domenica si approva come hanno fatto con gli atti passati alla vigilia di Capodanno".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X