stampa
Dimensione testo
SANITA’

M5s: “No alla chiusura del punto nascite di Cefalù”

PALERMO. Sulla chiusura del punto nascite di Cefalù interviene il capogruppo del Movimento 5 Stelle all'Ars Salvatore Siragusa secondo il quale occorre "Impedire che venga penalizzata la struttura d'eccellenza". Il deputato Cinquestelle ha già presentato un'interrogazione rivolta all'assessore Borsellino chiedendo venga modificato il decreto assessoriale del 14 gennaio scorso che prevede, appunto, la chiusura del punto nascita in quanto non raggiunge il minimo di 500 parti all'anno.

"Una scelta scellerata - afferma Siragusa - l'ospedale di Cefalù, infatti, è una struttura che, nel settore, ha dimostrato di saper crescere in qualità e nel numero di parti, incrementando addirittura del 15% le nascite in un solo anno, raggiungendo nel 2014 ben 420 nascite". "La struttura - aggiunge Siragusa - ha anche avuto un incremento di 20 parti rispetto allo stesso periodo del 2014. Se dovesse continuare questo trend positivo, nel 2015 si supereranno i 500 parti".

"Risulta inspiegabile - conclude il parlamentare M5s - il perché di tanta fretta nel cancellare un servizio non di certo inferiore, ne per numero di parti, ne per efficienza, o per pulizia e professionalità, rispetto ad altri centri nascita che sono rimasti inspiegabilmente aperti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X