stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Cameraman palermitano morto a Madrid La sorella: "E' stato ammazzato"

Cameraman palermitano morto a Madrid La sorella: "E' stato ammazzato"

PALERMO. «Mario è stato ammazzato. È stato tutto premeditato e mio fratello ha scoperto sicuramente qualche cosa». Così Emanuela Biondo, intervistata in esclusiva da Linea Gialla (La7), sorella di Mario Biondo, cameraman palermitano trovato morto il 30 maggio scorso a Madrid, città dove viveva con la moglie Raquel Sanchez Silva, nota conduttrice spagnola.


La moglie interrogata dalla polizia locale lo ha descritto come un depresso e cocainomane, ma la sorella ribatte: «Un Mario così non lo conosce nessuno, lo conosce solo lei». «Sul corpo di mio fratello - spiega Emanuela Biondo nel corso dell'intervista che sarà trasmessa stasera - non è stato trovato alcun segno, l'unico che aveva era un graffio del gatto sul braccio». Solo in un secondo momento sono emerse delle ecchimosi agli arti inferiori, elementi sulla base dei quali è stata proposta l'apertura del caso da parte della famiglia Biondo con un fascicolo contro ignoti depositato presso la Produca di Palermo per omicidio con l'aggravante di premeditazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X