stampa
Dimensione testo

Mangiare e bere

Home Cultura Mangiare e bere Palermo, la giornata del caffè: visite alla fabbrica museale Morettino
LE VIE DEI TESORI

Palermo, la giornata del caffè: visite alla fabbrica museale Morettino

Palermo, Mangiare e bere
Arturo Morettino al Museo del caffè

Palermo festeggia la Giornata internazionale del caffè che si celebra il primo ottobre rilanciando il sostegno alla candidatura Unesco dell’espresso italiano. Da Palermo a Trieste la voce delle comunità emblematiche del rito del caffè espresso ripropone, dopo il primo tentativo dello scorso anno, la candidatura dell’espresso italiano quale bene immateriale dell’Unesco con l’obiettivo di diffonderne i valori, al fine di raccogliere più firme a sostegno.

In occasione dell’apertura dei vari luoghi iconici di Palermo con il festival culturale Le Vie dei Tesori, Morettino, inserita in questo percorso virtuoso, apre la Fabbrica Museale di San Lorenzo ai Colli a Palermo per creare più consapevolezza sull’importanza culturale, sociale, conviviale e sensoriale di un simbolo del Made in Italy come l’espresso.

Per date e orari è possibile consultate questo link.

Arturo Morettino condurrà i visitatori in un affascinante viaggio interattivo nel mondo del caffè, dalla pianta alla tazzina, diffondendo profumi, sapori e saperi attraverso un’esperienza multisensoriale delle varie sfumature dell’espresso italiano bevuto dal Nord al Sud, con una degustazione guidata dal sommelier del caffè Nicola Battista.

«L’espresso - sostiene Arturo Morettino - è una bevanda tutta italiana che vive grazie all’invenzione di Achille Gaggia della macchina espresso, alla maestria dei torrefattori italiani nel creare miscele di caffè esclusive e all’abilità del barista italiano nel preparare l’espresso perfetto. Grazie all’armonia di gusto e profumi che si sviluppano nasce una bevanda unica che diffonde anche tanti valori connessi e sintetizzati nella ‘Carta dei valori della comunità del rito dell’espresso italiano’: socialità, solidarietà, uguaglianza, identità, inclusività, tradizione, ritualità, creatività e sostenibilità».

Durante le visite museali sarà inoltre proiettato il video realizzato dalla Comunità italiana dell’espresso e successivamente verranno condivisi i valori attraverso una firma che sosterrà la ritualità del caffè espresso italiano con il suo bagaglio di significati immateriali Patrimonio dell’Unesco. Questa è una delle tante iniziative di sensibilizzazione e dei momenti di approfondimento dedicati a tutti i coffee lovers in programma nei prossimi mesi in città che, grazie all’impegno di Morettino, coinvolgeranno caffetterie, scuole, circoli e associazioni con l’obiettivo di diffondere la cultura del caffè e di invitare la cittadinanza alla riscoperta del rito dell’espresso al bar in un momento molto complicato per l’intera categoria. Sino al 30 marzo sarà dunque possibile offrire il proprio sostegno alla candidatura a patrimonio immateriale dell’umanità Unesco firmando il modulo con apposito QR code.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X