stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Palermo, assemblea dei somministrati di questure e prefetture: no ai licenziamenti
PRECARI

Palermo, assemblea dei somministrati di questure e prefetture: no ai licenziamenti

Si è svolta oggi nella sede della Camera del Lavoro l’assemblea dei lavoratori in somministrazione degli uffici immigrazione di questura e prefettura di Palermo. Collegati da remoto anche i lavoratori interinali della questura e prefettura di Trapani.
“La scadenza del 31 dicembre dei contratti a tempo determinato in somministrazione si fa sempre più vicina – dichiara Francesco Brugnone, di Nidil Cgil Palermo - Per ottenere risposte abbiamo avviato una mobilitazione dei lavoratori, partita con l’assemblea di oggi, che culminerà con lo sciopero nazionale del 21 dicembre dei 1.150 lavoratori impiegati nelle questure e prefetture italiane”.
I lavoratori, assunti tra aprile e giugno nel 2021, aderiranno allo sciopero regionale del 13 dicembre contro la manovra economica del governo, portando all’attenzione collettiva la loro precarietà contrattuale e il fatto che ad oggi da parte del ministero dell’Interno non sono arrivate rassicurazioni sulla loro continuità occupazionale.
“Non vorremmo trovarci con questi lavoratori- aggiunge Brugnone - davanti alla stessa situazione in cui si sono trovati coinvolti i navigator quando il loro contratto, in attesa di una proroga che non è mai arrivata, il 31 ottobre non è stato più rinnovato dal ministero del Lavoro”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X