stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Palermo, la proprietà dell'Hotel Excelsior annuncia 11 licenziamenti
PROCEDURE AVVIATE

Palermo, la proprietà dell'Hotel Excelsior annuncia 11 licenziamenti

Palermo, Economia
L'hotel Excelsior di Palermo

La Luxury Private Properties, proprietaria dell’Hotel Excelsior di via Marchese Ugo, a Palermo, ha comunicato ai sindacati l’avvio della procedura di licenziamento collettivo per 11 lavoratori a tempo indeterminato, molti dei quali con anzianità di servizio pluridecennale. La risoluzione dei rapporti di lavoro scatterà dal 28 febbraio. Resterebbe un solo dipendente, adibito alla manutenzione dell’immobile.

L'attività dell'albergo è ferma dal 2020 per lavori

L’attività dell’albergo è ferma dall’inizio del 2020 per lavori urgenti di ristrutturazione e manutenzione ordinaria e straordinaria, in coincidenza con l’esplodere della pandemia. «Chiediamo all’azienda di revocare il provvedimento - dicono Giuseppe Aiello e Alessia Gatto della Filcams Cgil Palermo -. La proprietà sta portando avanti i lavori di ristrutturazione, che lasciano ipotizzare un piano di sviluppo dell’albergo. In diverse sedi è stata anzi annunciata l’intenzione di rilanciare la struttura ricettiva, innalzando la categoria da 4 stelle a 5 stelle. Chiediamo di fare ricorso a strumenti di riqualificazione del personale e di sostegno al reddito, come l’uso di ammortizzatori sociali. Una parte dei lavoratori dell’Excelsior è fuoriuscita prima della fine dell’anno aderendo a proposte di incentivi all’esodo. Gli altri lavoratori vogliono il loro posto».

«Non è pensabile che un albergo che sta ristrutturando per riaprire verosimilmente il prossimo anno butti fuori tutti i lavoratori». Lo afferma la segreteria regionale della Uiltucs Sicilia commentando la decisione dell’hotel Excelsior di via Marchese Ugo. «Chiediamo che sia garantita la continuità occupazionale - dice Marianna Flauto, segretario generale Uiltucs Sicilia - e procederemo con la richiesta di incontro all’ispettorato del Lavoro per trovare soluzioni che possano scongiurare la perdita dei posti di lavoro. Si tratta di una vicenda delicata su cui auspichiamo l’intervento del sindaco di Palermo perchè una struttura con la storia dell’Excelsior non può permettersi di licenziare persone in questo modo, soprattutto perché la chiusura è finalizzata alla ristrutturazione per poi riaprire al pubblico il prossimo anno. I lavoratori vanno tutelati».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X