stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Rinascente di Palermo, oggi vertice con i vertici del ministero del Lavoro: "Si cerca una soluzione"
L'INCONTRO

Rinascente di Palermo, oggi vertice con i vertici del ministero del Lavoro: "Si cerca una soluzione"

commercio, Palermo, Economia
Il sit in davanti alle porte della Rinascente

Si è tenuto oggi un incontro da remoto sulla vertenza relativa a La Rinascente di Palermo. Alla riunione, convocata dal Ministero del Lavoro dai sottosegretari Steni Di Piazza e Francesca Puglisi, erano presenti tutti i soggetti coinvolti nel percorso che ha indotto la società a dichiarare la chiusura del punto vendita palermitano.

"La teleconferenza di stamattina - ha spiegato l'assessora al Lavoro Giovanna Marano - era finalizzata a salvaguardare i livelli occupazionali e la presenza di un gruppo pregiato della grande distribuzione sul territorio palermitano. Dalla riunione è emersa l'ipotesi che si esplorino le residue condizioni che possano far ancora dialogare le parti, per giungere ad una soluzione che tuteli la permanenza di Rinascente e la conseguente occupazione".

"Esprimendo apprezzamento per l'impegno proficuo del Ministero del Lavoro nella ricerca di una soluzione - dichiara il sindaco Leoluca Orlando - auspico che entro la settimana in corso possa emergere una via d'uscita per garantire uno sbocco positivo alla vicenda".

Per Marianna Flauto, segretario generale Uiltucs Sicilia, "l'atteggiamento tracotante e arrogante di Fabbrica Immobiliare non può essere tollerato e non ha alcuna giustificazione posto che anche loro hanno dichiarato di non avere nessun altro imprenditore interessato all'immobile di Via Roma. Quindi un doppio bluff, non soltanto Fabbrica non vuole arrivare ad una mediazione con Rinascente, ritenuta dall'avvocato Benucci di Fabbrica azienda non gradita, ma non hanno neanche un soggetto interessato a subentrare. A questo punto la sorte destinata a questo immobile è di rimanere sfitto a lungo e soltanto per una presa di posizione assurda" E ancora: "Adesso noi invochiamo il senso di responsabilità di tutti per trovare in queste ore una soluzione, soluzione che necessita anche di un ulteriore passo avanti da parte di Rinascente, del resto la chiusura dell'attività comporterà sicuramente un impegno economico per Rinascente che chiediamo di destinare al rilancio della proposta".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X