INPS

Reddito di cittadinanza, nuove proteste a Palermo: “Ritardi negli accrediti”

Anche a luglio ritardi nei pagamenti del reddito di cittadinanza. E continuano le proteste dei beneficiari, come scrive Gabriele Messina sul Giornale di Sicilia in edicola. Già nei mesi scorsi, alcuni fruitori avevano lamentato problemi negli accrediti.

«Il mio nucleo familiare è tra i beneficiari del reddito di cittadinanza - si legge in un sms inviato da un radioascoltatore a Ditelo in diretta, la trasmissione in onda dal martedì al sabato su Rgs e a cui è possibile segnalare disagi e disservizi - ad aprile e a maggio ho ricevuto un regolare accredito. Poi, proprio a metà maggio ho presentato una variazione riguardo la mia situazione familiare e ancora ad oggi non ho ricevuto l'accredito di giugno».

«Non abbiamo evidenze in merito ai ritardi e si tratterà quindi di un fenomeno molto ristretto sul totale delle domande. Per avere informazioni e chiarimenti si può contattare il numero verde», dicono dall’Inps.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X