DAL POLITEAMA

"Accordo con il Comune di Palermo non applicato", martedì sciopero dei lavoratori Reset

I lavoratori della Reset sfileranno in corteo domani da piazza Politeama a Palazzo delle Aquile, sede del Comune di Palermo. L’azienda partecipata che si occupa di manutenzione e servizi ha proclamato lo sciopero in quanto l’accordo sottoscritto a novembre del 2017 con il Comune non ha avuto applicazione. La manifestazione, con inizio alle 9, è organizzata dai sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil, Asia, Uiltrasporti e Cisal Fiadel.

L’intesa, in prosecuzione degli accordi sindacali già sottoscritti in fase di costituzione della Reset, prevedeva che per il 2018 venisse riconosciuta una indennità sostitutiva pasto e che i lavoratori venissero inquadrati a 36 ore settimanali dal primo aprile 2018.

«Reset - scrivono i sindacati - ha ritenuto impossibile l’applicazione dell’accordo a causa dell’approvazione nel dicembre scorso del bilancio preventivo 2018 e considerate le quote in capitolo di bilancio pluriennale ancora insufficienti per dare seguito alla trasformazione oraria. Non intendiamo creare disservizi e disagi ai cittadini - aggiungono in una nota i sindacati - ma puntiamo alla soluzione della vicenda, qualora l’accordo non dovesse trovare immediata applicazione, le manifestazioni saranno protratte ad oltranza».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X