stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Palermo, meno immigrati e sempre più 30enni che lasciano la città
RAPPORTO SU MIGRAZIONI

Palermo, meno immigrati e sempre più 30enni che lasciano la città

di

PALERMO. Nel 2015 gli immigrati arrivati a Palermo sono diminuiti del 10,8% rispetto allo scorso anno. Nel contempo cresce dell’8 % il numero di palermitani che emigra in altre province, regioni e Paesi esteri. Sono i dati riportati del report realizzato dall'Ufficio Statistica del Comune di Palermo dal titolo "Immigrati ed emigrati nel 2015".

Dall'indagine emerge che il saldo migratorio nel 2015 è negativo di 3.329 unità, mentre nel 2014 era negativo di 1.968 unità. Gli emigrati che si spostati verso le altre regioni italiane o verso l’estero sono cresciuti di circa l’8% rispetto al 2014. Chi ha lasciato la città si è spostato soprattutto verso Lombardia, Lazio ed Emilia Romagna.

Il flusso maggiore di emigrati verso l’estero, invece,  si è diretto in Germania, che ha assorbito il 21,2% del totale dei palermitani che hanno lasciato l’Italia. Seguono il Regno Unito, con il 16,7%, la Francia, con l’11,7%, gli Stati Uniti, con l’8,1%, il Belgio, con il 6,8% e la Svizzera, con il 4,6%. Complessivamente, i primi sei Paesi hanno assorbito oltre i due terzi, il 69%, del totale degli emigrati all’estero. L’età media delle persone che nel 2015 hanno lasciato Palermo è  34,6 anni.

Ma ci sono anche palermitani che hanno lasciato la città d'origine per trasferirsi in altre zone della Sicilia. La provincia che ha assorbito il maggior numero di emigrati palermitani è Trapani (32,8% del totale degli emigrati verso le altre province siciliane), seguita da quella di Agrigento (22,8%) e di Messina (16,3%). Complessivamente, il 71,9% degli emigrati verso le altre province siciliane si è trasferito in una di queste tre province.

Agrigento, Trapani e Messina sono anche le province da cui sono arrivati i flussi più consistenti di immigrati, che da altre città siciliane si sono  trasferiti a Palermo: da Agrigento il 30% del totale, da Trapani il 27,9% e da Messina il 14%. Complessivamente, il 71,9% degli immigrati dalle altre province siciliane è arrivato da una di queste tre province.

Del tutto diversi, invece,  i Paesi da cui sono arrivati i flussi maggiori di immigrati che dall’estero arrivano a Palermo: Bangladesh (23,6%), seguito da Romania (11%), Ghana (8%), Sri Lanka (7,8%), Gambia (3,9%) e Nigeria (3,4%). Complessivamente, questi sei Paesi hanno generato il 57,7% del totale degli immigrati.  L'età media degli immigrati è di 33,9 anni, che arrivano per lo più con a seguito famiglia e bambini piccoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X