stampa
Dimensione testo
GESAP

Palermo, proroga per la pasticceria Palazzolo in aeroporto

L'imprenditore denunciò Helg, poi arrestato mentre intascava una tangente di 100 mila euro

PALERMO. Fino al 28 febbraio 2018 la pasticceria di Santi Palazzolo, che si trova all'interno dell'aeroporto di Palermo, resterà aperta.

Lo ha deciso il collegio arbitrale presieduto dal Alfredo Laurino, riunito oggi a Palermo, che ha accolto la richiesta di proroga del contratto d'affitto presentata da Palazzolo, l'imprenditore che lo scorso anno ha denunciato l'ex numero due di Gesap, la società che gestisce lo scalo Falcone-Borsellino di Palermo, Roberto Helg, arrestato mentre intascava una tangente di 100 mila euro proprio da Palazzolo, al quale Helg aveva garantito il rinnovo del contratto di locazione dei locali nello scalo palermitano.

"Sei mesi prima della scadenza del contratto - dice Palazzolo - avevo inviato a Gesap una richiesta di proroga dell'affitto come previsto dal contratto. Poi è avvenuta la vicenda di Helg, che mi ha chiesto somme per ottenerla, l'ho denunciato e oggi è ai domiciliari per scontare una condanna di 4 anni e 8 mesi".

"La Gesap - prosegue il pasticcere - a giugno scorso non ha concesso la proroga dell'affitto, comunicandomi che avrei dovuto lasciare i locali a settembre. Il lodo arbitrale conferma quello che abbiamo sempre rivendicato. Adesso possiamo lavorare con serenità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X