stampa
Dimensione testo
LA TRATTATIVA

Auchan di Carini, evitati i licenziamenti di venti dipendenti

I lavoratori lasceranno solo su base volontaria e comunque con un incentivo all'esodo

PALERMO. Evitati licenziamenti all'Auchan di Carini che sembravano inevitabili a causa della crisi e dell'andamento negativo delle vendite. Venti lavoratori lasceranno solo su base volontaria. L'accordo tra la rappresentanza sindacale unitaria, tutta targata Uiltucs Uil, e la società, prevede che l'unico criterio di scelta per individuare le persone interessate dalla procedura di mobilità sia la "manifesta preventiva non opposizione al licenziamento".Ai venti lavoratori collocati in mobilità l'azienda offrirà un incentivo all'esodo. Soddisfazione è stata espressa da Marianna Flauto, segretario generale della Uiltucs Sicilia.

Poco meno di un mese fa era scattata la mobilità volontaria per 116 lavoratori dei punti vendita Sigma gestiti dal “Centro supermercati Sicilia occidentale” che non sono stati salvati. Sono 13 su 18 infatti i punti vendita salvati grazie al fitto di ramo d’azienda alla Marta Srl. Di questi 10 sono già aperti con marchio “Sotto casa” mentre altri tre apriranno a breve.

"Nel passaggio da Csso a Marta sono stati garantiti più di 250 lavoratori - dice Marianna Flauto alla guida della Uiltucs Sicilia - Purtroppo per un gruppo di loro non c'è stato nulla da fare perchè alcuni punti sono rimasti chiusi. Ma comunque per questi lavoratori viene data la possibilità di scegliere".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X