stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Vertenza Keller, vertice al ministero: e in Sicilia continua la protesta
LAVORO

Vertenza Keller, vertice al ministero: e in Sicilia continua la protesta

Per gli operai di Carini notte sul tetto dell'assessorato regionale alle attività produttive a Palermo

PALERMO. Il ministero dello Sviluppo economico ha convocato un incontro per il 25 novembre sulla vertenza della Keller Electromeccanica spa, la società fallita due giorni fa, che produceva materiale rotabile a Carini, in Sicilia, e a Villacidro, in Sardegna. Lo rende noto la Fiom.

Hanno trascorso la notte sul tetto dell'assessorato regionale alle attività produttive, a Palermo, dove ancora si trovano, gli operai della Keller, saliti ieri per protesta perché la società è fallita. Non sono mancati attimi di tensione ieri sera, quando un lavoratore ha perso le staffe, minacciando di lanciarsi nel vuoto. Sotto il palazzo della Regione i vigili del fuoco hanno piazzato un cuscino di salvataggio.  Gli operai questa mattina nel corso della protesta hanno dato fuoco ad alcune suppellettili e sedie che sono state portate sul tetto. La tensione in via degli Emiri è molto alta. “C’è molto trambusto – dicono dall’assessorato – Al momento svolgere la nostra attività lavorativa è molto complicato”. In assessorato sono arrivati i vigili del fuoco e gli agenti della polizia.

Le tute blu, da anni in cig, chiedono un intervento del governo regionale. Alle 11, a palazzo d'Orleans, una delegazione di operai e sindacalisti dovrebbe incontrare il governatore della Sicilia Rosario Crocetta e l'assessore regionale al ramo, Linda Vancheri.

I circa 190 gli ex operai della Keller Electromeccanica spa, la società che produceva materia rotabile a Carini (Pa), dichiarata fallita dal tribunale di Cagliari due giorni fa, sono senza lavoro e senza paracadute sociale: dal 5 agosto, infatti, non percepiscono l'indennità di cassa integrazione. Con la sentenza del tribunale fallimentare sardo (a Villacidro, Keller dispone di un altro sito) diventano esecutivi i licenziamenti di massa per circa 700 addetti dei due stabilimenti.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X