stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Dalla Traviata alla Boheme, le struggenti passioni in scena a Borgo Nuovo
CORO LIRICO SICILIANO

Dalla Traviata alla Boheme, le struggenti passioni in scena a Borgo Nuovo

Concerto a Santa Cristina con le superbe voci del soprano Maria Francesca Mazzara e del baritenore Alberto Munafò Siragusa
Palermo, Cultura
Coro Lirico Siciliano

Dopo il trionfo con cui è stata salutata la serata inaugurale del Festival "Il Risveglio" promosso dal Coro Lirico Siciliano con l'esecuzione, di assoluto pregio artistico e fortemente evocativa, dell'opera lirica "Falcone e Borsellino, ovvero il muro dei martiri" nel monumentale tempio cultuale che accoglie le spoglie del giudice Falcone, prosegue la kermesse con altri imperdibili appuntamenti concertistici.

Questa sera, alle 20, a Borgo Nuovo nella chiesa di Santa Cristina, le superbe voci del soprano Maria Francesca Mazzara e del baritenore Alberto Munafò Siragusa, accompagnati al pianoforte da Alistair Sorley, faranno rivivere le passioni, le grandi emozioni, le suggestioni e i sentimenti delle più commoventi e struggenti pagine dei compositori italiani con estratti da “La Traviata”, “La Boheme”,”Rigoletto”, "Il Barbiere di Siviglia". Lo spettacolo sarà replicato, a conclusione del Festival, il 10 dicembre nella Chiesa di Sant'Antonio a Bagheria.

Nel cuore barocco della Città di Palermo il 6 dicembre, ore 20, nel tempio del 1662, Santo Stefano Protomartire alla Zisa, si darà, invece, voce al sinfonismo e alla musica da film con il concerto della prestigiosa formazione orchestrale "Gli Archi Ensemble". La compagine vanta la collaborazione di illustri solisti e direttori del calibro di Boris Belkin, Günter Neuhold, George Pehlivanian, Hubert Soudant, Simone Bernardini, Giovanni Sollima, Christoph Hartmann, Ramin Bahrami, Moni Ovadia, e i compositori Roberto Molinelli e Carlo Boccadoro. Lo spettacolo sarà dato anche il 9 Dicembre nella Chiesa di San Domenico in Bagheria.

Il 7 Dicembre spazio al "Bellini Opera Gala", un omaggio all'eterna e elegiaca melodia belliniana, con il recital del soprano Maria Francesca Mazzara accompagnata al pianoforte da Giuseppe Cinà presso la normanna Chiesa della Santissima Trinità a la Magione.

Immancabile il viaggio nel mondo della canzone italiana del '900, con le immortali melodie che hanno suggellato la tradizione artistica e culturale del “Bel Paese”, l'8 Dicembre, ore 19, presso la Chiesa di San Gaetano nel quartiere Brancaccio, con Alberto Munafò Siragusa e Davide Benigno, tenori, accompagnati al pianoforte da Francesco Allegra. Un excursus in musica tra le più celebri pagine del ricco e amato repertorio nel Novecento italiano musicale: da Tosti a De Curtis, da Leoncavallo a Bixio. In tale occasione si esibirà anche il giovane talento pianistico Andrea Randazzo, musicista in ascesa nel panorama musicale.

Il festival, promosso dal Ministero della Cultura e dalla Città Metropolitana di Palermo, con l'autorevole partnership di RAI Sicilia - che non ha voluto fare mancare il suo prezioso e attento apporto - ha goduto di prestigiosi patrocini: il Parlamento Europeo, Il Presidente del Senato della Repubblica, il Presidente della Camera dei Deputati, il Ministero della Cultura, la Regione Siciliana, il Pontificium Consilium de Cultura, l'Enit, la Confederazione Italiana Archeologi, la Fondazione Verona per l'Arena, l'Arcidiocesi di Palermo.
Grandi artisti e una serie di eventi straordinari per questa prima edizione speciale palermitana, che coniuga bellezza, arte, impegno civile e doveroso ricordo, attraverso un festival che si è già affermato come la stagione musicale e artistica di riferimento del meridione.

Tutti gli eventi saranno a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X