stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Palermo, la scuola del Brass riparte dai giovani: open day allo Spasimo
MUSICA

Palermo, la scuola del Brass riparte dai giovani: open day allo Spasimo

Il Brass Group di Palermo alla ricerca di giovani talenti siciliani. Due appuntamenti nell’agenda della Fondazione che da 50 anni realizza produzioni e concerti inediti ed esclusive internazionali con eccellenze della musica jazz.

Il primo incontro riguarda una festa in jazz proposta dalla Scuola popolare di musica che apre le porte a tutti gli amanti del jazz e la musica in genere per l’open day. All’interno si esibiranno i talenti in erba della scuola diretta da Vito Giordano che ormai hanno aquisito padronanza nell’armonia e musicalità. Appuntamento oggi, 30 settembre, a partire dalle 16 sino alle 20 presso il Complesso monumentale di Santa Maria dello Spasimo, alla Kalsa (via dello Spasimo 15).

Chiunque abbia voglia di studiare e vivere ore in musica, è invitato a partecipare e condividere momenti di sonorità artistiche sia con gli allievi che con il corpo docenti. La scuola del Brass aprirà i battenti dei nuovi corsi per l’attività didattica 2022/20203 a partire da domani, primo ottobre. Accanto ai corsi base destinati a tutti coloro che sono interessati allo studio della musica per passione e diletto, senza limiti di età e di abilità specifiche, vengono consolidati i corsi propedeutici e pre-accademici in convenzione col Conservatorio di Palermo, che sono destinati ai giovani e a tutti coloro che desiderano intraprendere uno studio professionale della musica e che terminano col riconoscimento di un titolo di studio certificato dallo stesso Conservatorio di Stato che consente, previa audizione, l'accesso alle lauree triennali statali.

La scuola di musica del Brass pone una grande attenzione anche alle esperienze formative dei propri allievi: negli anni scorsi diversi studenti hanno partecipato a numerosi concerti per loro promossi ed inseriti nelle stagioni concertistiche del Brass Group, non solo a Palermo, ma anche in tutto il territorio siciliano. Tra gli allievi della Scuola popolare del Brass che hanno riscosso grande successo anche internazionale ci sono Ivan Segreto, Lidia Schillaci, Antonio Di Martino, Davide Shorty, Francesco Patti, Anita Vitale.

Oltre alle attività didattiche, la scuola conferma la sua unicità dando ampio spazio alle attività concertistiche destinate agli studenti della nostra scuola ma anche agli studenti dei conservatori. Accanto ai laboratori di musica d’insieme jazz, di musica pop, di orchestra, si attiveranno nuovi laboratori: il primo assolutamente innovativo riguarda la produzione musicale, con il quale gli allievi possono studiare in modo peculiare la teoria e successivamente registrare i propri brani in uno studio per attuare la produzioni elaborate durante l’anno formativo. Altro laboratorio di pratica è quello corale, repertorio e improvvisazione dedicato ai cantanti ed infine quello di performance dedicato a strumentisti e cantanti.

Altro appuntamento importante sarà il concerto di Matteo Mancuso Quartet l’8 ottobre alle 21.30 al Real Teatro Santa Cecilia.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X