stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Terrasini, a Palazzo D'Aumale la Divina Commedia di Ino Cardinale
TEATRO

Terrasini, a Palazzo D'Aumale la Divina Commedia di Ino Cardinale

Tre Atti , tre serate in piena atmosfera dantesca: caldo, acustica, colori , scenografie e coreografie. Un cast di 187 attori per La Divina Commedia di Ino Cardinale, sul palco allestito nell’atrio di Palazzo D’Aumale a Terrasini. Protagonista la Divina Commedia. Ieri sera l'ultimo atto della trilogia. L’opera è divisa in tre cantiche , Inferno, Purgatorio e Paradiso. L’Inferno , dove Dante e Virgilio incontrano i dannati colpevoli di delitti gravi: i personaggi sono storici , mitologici , ma anche contemporanei. Lo sdegno di Dante si concentra in particolar modo contro la corruzione del clero e del papato , più propensi ad occuparsi dei beni temporali che alla salute spirituale della cristianità . È proprio in quest’atto della Divina Commedia di Ino Cardinale che si vede entrare nel girone esiliato in fondo Lucifero il ribelle, l’angelo del male vestito da Papa. Ed ecco dopo la discesa degli inferni Dante risale nell’emisfero astrale ,dove sorge la montagna del Purgatorio, ove ci sono colori che macchiano di colpe minori con personaggi che aspettano di salire al cospetto del Creatore e prendere posto tra i Beati .Infine il Paradiso dove la narrazione del viaggio lascia il posto ad allegoriche mistiche nel ruolo dei due massimo poteri del tempo , l’impero e il papato e sulla confusione dei loro rispettivi ruoli . Ed è proprio qui il fedele Virgilio incoraggia Dante ad incontrarsi con Beatrice, oramai una figura celestiale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X