stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Come ridere con un vecchio amico: arriva Luca Ravenna a Palermo e Catania
TEATRO

Come ridere con un vecchio amico: arriva Luca Ravenna a Palermo e Catania

di
Palermo, Cultura
Luca Ravenna

Lo stand up fa il bis in Sicilia: arriva il «568» di Luca Ravenna con una doppia data, a Palermo ed a Catania. Uno show dove si ha la sensazione di essere seduti al pub con un vecchio amico che sa esattamente come farci ridere, nonostante il fatto che il comico milanese abbia scelto per la sua tournée luoghi che di solito vengono utilizzati per concerti. Ed è così che prima mercoledì 13 aprile al Teatro Orione di Palermo ed il giorno dopo all’Odeon di Catania, l’artista classe 1987 ci delizierà con una serata all’insegna della spensieratezza. «Sono molto contento di tornare in Sicilia - dice Ravenna - ed anche di come stanno andando gli spettacoli. C’è sempre la paura di dire troppe cavolate sul palco, ma l’inizio di questo tour è stato grandioso».

Paura che lascia spazio alla lingua, alla gestualità ed a tutte le altre carte che un’artista quando deve far ridere può giocarsi, affrontando diverse tematiche. «Questo show - continua il classe 1987 - è molto aderente alla mia età. Infatti parlo di me e del fatto che, a 35 anni, mi sento davvero vecchio e non più solo vecchio dentro. Parlo anche della mia infanzia e del mio rapporto con il cinema». Cinema proprio come i panorami che Ravenna si aspetta di vedere qui in Sicilia, anche se già questa terra la conosce bene. «Ho avuto modo di visitare molti luoghi - racconta il comico - mi ricordo che la prima volta che mi sono esibito a Palermo, tanti anni fa, eravamo solo in 12. L’anno scorso invece ho fatto sold-out a Villa Filippina, è stata una rivincita».

Una rivincita che però non basta, considerato che la data di Catania, di giovedì 14 aprile, è già sold-out mentre a Palermo, oltre ad esserci ancora qualche posto disponibile c’è anche la voglia di «mangiare il panino con la milza maritato - conclude Ravenna - uno dei pochi cibi tipici che ancora non ho provato».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X