stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Afghanistan, l'appello della regista palermitana Quatriglio: "Salvate i familiari di un mio attore"
LA RICHIESTA DI AIUTO

Afghanistan, l'appello della regista palermitana Quatriglio: "Salvate i familiari di un mio attore"

Tra gli afghani che rischiano la vita ci sono anche le sorelle e i parenti di Basir Ahang, protagonista del film di Costanza Quatriglio "Sembra mio figlio". È la stessa regista a lanciare ora un appello per salvare il gruppo da tempo perseguitato dai talebani.

"Alcuni familiari di Basir - dice - sono stati già assassinati nel novembre 2018. Le sue sorelle sono impegnate sul fronte dei diritti delle donne e delle minoranze. Non c'è tempo da perdere perché da anni la sua famiglia è un bersaglio".

Basir Ahang è cittadino italiano e appartiene alla minoranza Hazara perseguitata dai talebani. Ha preso parte alla vita culturale italiana nel giornalismo, nel cinema e nella poesia. Ha anche collaborato con l'esercito Italiano, insegnando lingua e cultura Farsi e Pashtu presso la caserma di Treviso. All'appello di Costanza Quatriglio si aggiunge quello di Basir Ahang: "Chiedo aiuto all'Italia per salvare la mia famiglia bloccata a Kabul. I talebani stanno cercando i miei familiari. Le vie d'uscita si restringono di minuto in minuto".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X