stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Al Politeama Garibaldi si festeggia il Capodanno con Strauss
IL CONCERTO

Al Politeama Garibaldi si festeggia il Capodanno con Strauss

PALERMO. Strauss, per cominciare bene  il 2018. Tutto pronto per il Concerto di Capodanno al Politeama Garibaldi, con l'Orchestra Sinfonica Siciliana diretta dall'elvetico Alexander Mayer,  direttore artistico e direttore d'orchestra dell'Ensemble Symphonique Neuchâtel.

Si rinnova il tradizionale appuntamento di Capodanno con l'Orchestra Sinfonica Siciliana. Il gran concerto si terrà il 1° gennaio 2018 alle 18,30, sul podio, l'elvetico Alexander Mayer.

Questo il programma: Franz von Suppé Die schöne Galathee , ouverture; Josef Strauss Aquarellen, walzer op. 258; Johann Strauss Bitte schön, polka op. 372; Johann Strauss Annen-Polka; Johann Strauss Wein, Weib und Gesang, walzer; Josef Strauss Delirien, walzer op. 212; Eduard Strauss Bahn Frei, polka schnell op. 45; Johann Strauss Marcia persiana op.289; Amilcare Ponchielli La danza delle ore; Johann Strauss Waldmeister, ouverture; Josef Lanner Die Schönbrunner, walzer op.200; Josef Strauss Jockey-Polka op.278 ; Johann Strauss Wiener Bonbons, walzer op. 307 ; Johann Strauss Unter Donner und Blitz , polka op. 324; Johann Strauss Banditen-galopp; Eduard Strauss Ohne Bremse polka schell op.238.

Alexander Mayer. La stampa svizzera lo definisce come "direttore d'orchestra moderno" e il cui spirito innovativo elogia tanto quanto le sue interpretazioni. Dal 2010 è direttore artistico e direttore d'orchestra dell'Ensemble Symphonique Neuchâtel.

Durante questo periodo, ha affermato con successo nello scenario musicale svizzero l'orchestra creata nel 2008 da una fusione, come dimostrano anche gli inviti a rinomate serie di concerti e a regolari trasmissioni radiofoniche. Dal 2013 al 2017, in qualità di direttore musicale, ha condotto agrandi successi acclamati anche la Sinfonietta di Losanna. Nei suoi programmi, Mayer punta sui contrasti e rompe i confini tra i diversi generi, ad esempio quando combina un concerto con uno spettacolo di luci, Mendelssohn con l'elettronica o Beethoven con il klezmer (genere musicale tradizionale degli ebrei aschenaziti dell'Europa orientale). I suoi partner includono rinomati artisti come Gautier Capuçon, Tzimon Barto, Kolsimcha o Supermafia.

Quando Mayer si esibisce come ospite, presenta anche programmi ricchi di riferimenti da Bach a Sciarrino, come recentemente nell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, nell'Orchestra Filarmonica di Torino o nell'Orchestra Sinfonica Siciliana. Ha inoltre un rapporto particolarmente stretto con l'Orchestra Sinfonica Abruzzese e la Zuglói Filharmónia Budapest. Alexander ha completato i suoi studi di musica sacra e di direzione orchestrale presso la Hochschule für Musik Saar, dove ha avuto tra l'altro insegnanti del calibro di Leo Krämer e Max Pommer.

I corsi da maestro lo hanno condotto da Neeme Järvi, Gennady Rozhdestvensky, Frieder Bernius e Stefan Parkman, assistente a John Nelson e Donald Runnicles. Nel 2003, ha vinto il Concorso Internazionale per Direttori d'Orchestra a Tokyo. Oltre a lavorare con orchestre e cori professionali, Mayer è il primo direttore ospite della Landes-Jugend-Symphonie-Orches ter Saar, è inoltre molto attivo nell'educazione musicale, insegna e si esibisce regolarmente come organista e musicista da camera.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X