stampa
Dimensione testo
CITTA' DA VIVERE

Ecco tutti gli appuntamenti di oggi a Palermo

di
appuntamenti, Palermo, Palermo, Cultura
Fonte Pixabay

PALERMO
Da sentire
Musica dell’anima protagonista oggi alle 22 da Spillo, il locale all’interno del Cortile di San Giovanni degli Eremiti in via dei Benedettini. Alle 22 saliranno sul palco i Monica Alagna Trio.

Stasera alle 21.30 al Palab in piazzetta del Fondaci c’è la “Jam Session del Palab”.

Da leggere
Oggi alle 17.30 al Caffè del Massimo di piazza Verdi ci sarà la presentazione del libro “La notte porta scompiglio” delle giornaliste Alessia Rotolo ed Eugenia Nicolosi. Ingresso libero.

A teatro
Fino al 26 marzo al teatro Agricantus di via Garzilli, Sergio Vespertino va in scena con lo spettacolo “Bastian Contrario”.

Un balletto “sensoriale”, dove gli spettatori vengono bendati – trenta alla volta - e diventano parte della performance, ogni volta diversa. Oggi alle 11.30 al Teatro Massimo “Cecità” con la coreografia di Matteo Levaggi.

Fino a domenica al teatro Biondo di via Roma arriva lo spettacolo “Il casellante” basato sul romanzo di Andrea Camilleri con la regia Giuseppe Dipasquale.

Da vedere
Oggi alle 18 alla libreria del Mare di via Cala ci sarà l’inaugurazione della mostra di Luciano Conti intitolata “7 in condotta”. Per visitarla c’è tempo fino al 23 marzo. Ingresso libero.

L'artista di Alcamo Turi Simeti espone per la prima volta le sue opere al museo contemporaneo Riso di corso Vittorio Emanuele a Palermo. L'esposizione sarà visitabile fino all'11 giugno.

Alla Galleria d’Arte Moderna di piazza Sant’Anna si può ammirare la mostra "Une île à soi" di Anne-Clémence de Grolée a cura di Giulia Ingarao.

Al porticciolo di Sant’Erasmo, l’installazione pop di Domenico Pellegrino, “Cosmogonia Mediterranea”. Resterà visibile fino a sabato.

A Palermo le foto di Liù Bolìn, l'artista cinese che fino al 17 marzo, espone il suo progetto a Palermo. Mostra negli spazi della Haus Der Kunst Palermo Dusseldorf (Cantieri Culturali alla Zisa, via Paolo Gili 4, a Palermo).

A Palazzo Branciforte la mostra Emilio Vedova. L’allestimento è visitabile fino al 23 aprile.

Nelle sale di Villa Zito esposte fino al 26 marzo 47 nature morte, genere che Renato Guttuso ha praticato nell’intero arco della sua attività

Fino al 31 marzo a palazzo Bonocore ci sarà la mostra “Divino Amore. L’enigma dell'amore nell'arte contemporanea” a cura di Alba Romano Pace.

Il teatro Politeama Garibaldi di piazza Ruggero Settimo sarà visitabile al mattino, sette giorni su sette. Porte aperte dalle 10 alle 14.

Appuntamenti
Oggi alle 16.30 si inaugura "MeArt", la Biennale Internazionale del Mediterraneo in programma alla Fiera del Mediterraneo di Palermo fino a domenica. Ospite d’eccezione sarà la show girl Alba Parietti.

L’ultimo dei Colloquia previsti all’interno della Biennale Arcipelago Mediterraneo, è dedicato al Patrimonio, materiale e immateriale, che testimonia il complesso rapporto tra identità e storie che si sono avvicendate nel corso dei secoli e pone quesiti importanti sulle modalità di conservazione, catalogazione, e restauro dei beni; sulle strategie di promozione, valorizzazione e trasmissione; sull'incontro tra politiche di rilancio economico, sviluppo sostenibile e turismo culturale. Ne discuteranno oggi alle 17 a Palazzo Branciforte (via Bara all’Olivella 2) Gianni Puglisi, presidente Emerito Fondazione Sicilia; Alessandro Goppion, CEO di Goppion; Filipe Themudo Barata, vicedirettore CIDEHUS, Università di Evora, UNESCO Chair Intangible Heritage; Carlo Bianchini, direttore del Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell'Architettura della Sapienza di Roma. Modera Roberto Albergoni, segretario generale Herimed.

La seconda tappa del percorso partecipativo di Virgilio Sieni e Mimmo Cuticchio si sistema comodamente tra i vicoli e le piazze della Kalsa. Oggi il primo passo sarà mosso all’Oratorio di San Lorenzo (alle 18.30 e alle 19.30) per “Nascita”. Alle 19.15 (replica alle 20.15) nello spazio ritrovato della fabbrica di Tessuti Parlato (in piazza Croce dei Vespri) ecco il secondo passaggio, “Pietà” coinvolge coppie di madri e figli e introduce in maniera diretta alla fragilità e al senso di imperfezione; una coreografia fatta di dettagli, sguardi, inclinazioni e gesti a ricercare l’origine del gesto. Al Museo Abatellis si arriverà alle 20 (replica alle 21) per “Visitazione” a cui intervengono cittadini e pupi, performer, attori, danzatori: l’uno si rivolge all’altro scomponendo in frammenti ogni istante racchiuso nel gesto dell’abbraccio, del far visita all’altro, all’amico. La chiusura della giornata sarà alle 21.45 a Palazzo Forcella De Seta: per “Orlando, morte e resurrezione” arriverà Mimmo Cuticchio e i suoi tre “opranti, Nino e Giacomo Cuticchio, Tania Giordano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X