stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Sisma al Centro Italia, al Biondo uno spettacolo per raccogliere fondi
A PALERMO

Sisma al Centro Italia, al Biondo uno spettacolo per raccogliere fondi

PALERMO. Un nuovo concerto, in un tour dove musica, recitazione e arte sono il collante per attrarre un pubblico che, in nome della solidarietà, sta dimostrando la generosità del popolo siciliano.

Nuova tappa – dopo il successo di Cefalù, con più di 500 persone tra il pubblico - domenica 25 settembre alle 21 al teatro Biondo in via Roma 258 a Palermo, per il tour “Qualcosa si può fare”. Una kermesse che vuole, attraverso le prestazioni di numerosi artisti, raccogliere, grazie alla generosità del pubblico siciliano, fondi da destinare a quei paesi del Centro Italia colpiti dalla forte scossa di terremoto di magnitudo 6.0 che ha sconvolto la regione appenninica centrale della Penisola lo scorso 24 agosto.

Questa volta si esibiranno: Frequenze Retrò, Chiara Minaldi, Pupi di surfaro, Tamuna, Radio Sud, Tre Terzi, Le Formiche, Arie di Sicilia, Stefano Piazza, I Respinti.

I fondi raccolti saranno destinati anche questa volta all’Anci l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, affinché raggiungano direttamente i sindaci dei Comuni colpiti dal terremoto, in nome della massima trasparenza.

A presentare la serata saranno Mario Caminita con Licia Raimondi.

L’ingresso è gratuito, con libera possibilità di potere contribuire con un’offerta per i terremotati.

“Qualcosa si può fare” è un’idea di Mario Caminita, con Luigi Gattuso e Mariano Tarsilla della scuola di musica e arte Cast. Tra i media che sostengono la manifestazione: RaiTv, RadioRai, Radio Action, Radio One, Prima Radio, Radio Time e Tele Occidente, Radio e Tv Azzurra, Media News di Scarcella, Tele One, Sicilia Hd.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X