stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Premio Marineo a Lina Sastri, domenica la cerimonia
POESIA

Premio Marineo a Lina Sastri, domenica la cerimonia

MARINEO. Designati i vincitori del 42^ premio “Città di Marineo”, a Lina Sastri il Premio Speciale Internazionale. La cerimonia di premiazione si svolgerà a Marineo Domenica 4 settembre 2016 a Piazza Castello alle ore 18.

Il Premio Marineo è giunto quest’anno alla sua quarantaduesima edizione, 42 anni durante i quali,si è guadagnato un notevole prestigio culturale nella vasta cerchia dei concorsi letterari nazionali.

Il premio speciale internazionale è stato attribuito Lina Sastri, attrice poliedrica e musicista di talento che “incarna quasi come un’icona la fisicità di una Napoli universale e bellissima: le tradizioni, le passioni, gli stati d’animo, l’umanità palpitante che prorompe dal cuore dei vicoli. La Fondazione Gioacchino Arnone, nell’assegnare a Lina Sastri il premio internazionale Città di Marineo, ha inteso riconoscere le grandi qualità artistiche di una donna che, con umiltà e semplicità, si è affermata come interprete verace che ha fatto del teatro la propria vita, raccogliendo ovunque notevoli consensi”.

Nell’ambito della poesia edita in lingua italiana la giuria, presieduta da Salvatore Di Marco, e composta da Flora Di Legami, Giovanni Perrone, Ida Rampolla, Michela Sacco Messineo, Tommaso Romano, Ciro Spataro, ha attribuito il primo premio Nina Nasilli per l’opera “ Al buio dei nodi anfratti”, ed. Book, Ferrara. Sono risultati finalisti:

Franca Bellucci, per l’opera “Mare d’amare donne” ed. Manni, San Cesario di Lecce
Rosa Gallitelli, per l’opera “Selva creatura leggera” Passigli, Firenze
Paride Mercurio, per l’opera “La persistenza del tempo” ed. Book, Ferrara
Margherita Rimi, per l’opera “ Nomi di cosa-Nomi di persona” ed. Marsilio, Venezia

Nella sezione opere inedite in lingua siciliana il primo premio (con diritto alla pubblicazione della raccolta) è stato assegnato a Patrizia Sardisco, per la raccolta ”Crivu”. E’ risultato finalista Pietro Moceo, con la raccolta “A megghiu lingua è chidda du cori”.

Nell’ambito della poesia edita in lingua siciliana, il primo premio è stato attribuito a Renato Pennisi per l’opera “Pruvulazzu”, ed. Interlinea, Novara . Sono risultati finalisti:

Gaetano Capuano, per l’opera “Milanisari”, Rosalia editions, Milano
Laura La Sala, per l’opera “Nun mi chiamari fimmina” ed. Medinova, Favara
Francesco Leone, per l’opera “La divina umanità di l’arti” ed. Drepanum, Trapani
Giuseppe Pappalardo, per l’opera “Contraventu” ed. Arianna, Geraci Siculo.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente delle Fondazioni Arch. Guido Fiduccia “perché il premio pur tra tante difficoltà in tutti questi anni è riuscito ad assolvere un ruolo di servizio culturale non solo nel territorio provinciale ma in tutta la nostra Regione, sottolineando come la rassegna marinese abbia portato nella cittadina marinese personalità di levatura internazionale e la scelta di Lina Sastri per la quarantaduesima edizione conferma il livello culturale del Premio”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X