stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura "Palermocultour", ponte del 2 giugno all'insegna dell'arte: gli itinerari
L'INIZIATIVA

"Palermocultour", ponte del 2 giugno all'insegna dell'arte: gli itinerari

PALERMO. Trascorrere il ponte del 2 giugno in affascinanti luoghi storici da scoprire.

È l'intento di Palermocultour che da domani fino a domenica ha organizzato nel capoluogo siciliano degli itinerari dedicati agli appassioni dell' arte e della cultura.

Per giovedì, l' associazione in collaborazione con la cooperativa di archeologi, Archeofficina, svolgerà le visite guidate delle catacombe di Villagrazia.

Il sito è gestito proprio da Archeofficina. I partecipanti avranno la possibilità di ammirare anche l'area degli scavi ancora in corso.

Ma il tour alla scoperta dei «gioielli d' arte» che Palermo custodisce, non finisce qua. Sabato 4 giugno, si svolgerà un itinerario dedicato interamente alla storia dei Beati Paoli. Il percorso prenderà vita con la visita alle catacombe paleocristiane di Porta D' Ossuna, scoperte nel 1739 ma risalenti a quasi duemila anni fa.

Successivamente i partecipanti si sposteranno verso Palazzo Serenario «la Torre Albamonte», dimora del nobile Raimondo duca della Motta, secondo la descrizione del Natoli nel romanzo «I Beati Paoli».

Grazie allo scrittore si evince che la Palermo sotterranea nella quale si muovevano e si riunivano segretamente i Beati Paoli si trova attualmente per la precisione sotto il quartiere del Capo, in un reticolo di cunicoli e caverne appartenenti ad un' antica necropoli cristiana, ormai totalmente interrata dall' edilizia, e situata tra la chiesa di Santa Maruzza e il vicolo degli Orfani. Due siti che verranno esplorati durante il tour.

L'itinerario proseguirà con la visita della zona della Guilla, e si concluderà a piazza Sett'Angeli.

Domenica 5 giugno, invece, sarà la volta dei monumenti in stile liberty. Il viaggio comincerà con la visita del Villino Florio che si trova in viale Regina Margherita, riaperto al pubblico lo scorso dicembre. Proseguendo per via Dante si ammirerà la splendida Villa Malfitano che contiene al suo interno la ricca casa dei Whitaker, oggi divenuta un' importante sede espositiva. L' itinerario alla scoperta del Liberty giungerà fino a piazza Virgilio dove i partecipanti potranno osservare il neo restaurato Villino Favaloro, considerato il primo esempio di modernismo a Palermo. Chi volesse prendere parte a questo fine -settimana di eventi culturali, può contattare Palermocultour chiamando al numero 3806523494 oppure mandando una mail all' indirizzo di posta elettronica, palermocultour@gmail.com.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X