BENI CULTURALI

Palermo, Cattedrale «libera» dai ponteggi prima del 15

di
L'annuncio della Soprintendenza: completato anche il recupero del prospetto della chiesa di San Giuseppe dei Teatini

PALERMO. Per la Cattedrale di Palermo arriva una buona notizia: entro il festino di Santa Rosalia sarà «liberata» dal ponteggio, installato per il ripristino del porticato. Parola dell' architetto della Soprintendenza ai Beni culturali, Lina Bellanca, intervenuta ieri mattina a Ditelo a Rgs.

«L'impalcatura, noleggiata grazie ai fondi degli sponsor privati, lascerà il monumento. I ponteggi si trovano in Cattedrale dal 2013. I lavori svolti da noi, sul tetto del portico, grazie a un finanziamento di 70 mila euro del nostro dipartimento, sono finiti. Adesso - aggiunge - sono in corso, a cura della Curia, gli interventi di ripristino degli intonaci del sottoportico. Dopo sarà possibile rimuovere il ponteggio».

Lavori terminati anche sul prospetto della chiesa di San Giuseppe dei Teatini, che si trova in via Maqueda. «Prima del 15 luglio smonteremo le impalcature dalla chiesa che presentava dei problemi sui cornicioni - spiega l' architetto Bellanca -.Gli interventi in questo caso sono stati finanziati dal Fondo edificio di culto (Fec, ndr), proprietario del bene».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X