IL CARTELLONE

Palermo, "Amici della Musica": 90 anni portati con spavalderia

di
L’associazione ha presentato le stagioni pomeridiana e serale che prevedono la partecipazione di giovani strumentisti affiancati a nomi celebri dei concerti

PALERMO. Francesco Cafiso inaugura il 19 e 20 gennaio le stagioni pomeridiana e serale degli Amici della Musica arrivati al traguardo dei novant’anni. Ragguardevole età e adesso l'associazione - tiene a sottolineare il direttore artistico Dario Oliveri alla conferenza-stampa di presentazione, ieri presso la Libreria Feltrinelli - mostra di voler «uscire dalla torre d' avorio per allargare lo sguardo verso mondi diversi».

E ne indica le scelte nella presenza in cartellone oltre a Cafiso di Uri Caine, Francesco Buzzurro, Giovanni Sollima, Giacomo Cuticchio. Col suo Sestetto Cafiso presenterà in prima assoluta il nuovo progetto «La Banda» d'ispirazione siciliana.

Il 16 e 17 febbraio sarà la volta di Buzzurro con Il quinto elemento, un album di brani originali per chitarra che compongono il suo recentissimo disco e che traggono linfa dai quattro elementi naturali, in un incontro di jazz, musica popolare e classica.

Piano solo in esclusiva per la Sicilia con Uri Caine, il 3 febbraio per la serale, e Giacomo Cuticchio Ensemble il 14 aprile con Ricercare in prima assoluta sono tra gli altri momenti di questa visione allargata che convoglierà, l'11 e 12 maggio, ma nell'intersecazione di Boccherini e Schubert con Sollima-Schubert (After-Lied) Giovanni Sollima al violoncello con il Quartetto Bernini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X