Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Bonus trasporti, lunghe code agli sportelli dell’Amat di Palermo per il rinnovo dell'abbonamento

«Il contributo può essere riscattato entro il mese di emissione», spiega il direttore Caminiti

La fila per l'abbonamento

Lunghe code e attese infinite agli sportelli. Torna il bonus trasporti e tornano i disagi. A Palermo, già nei primi giorni di ottobre, presso le postazioni di Amat si erano registrate difficoltà per il rinnovo dell’abbonamento di bus e tram. Adesso, a distanza di appena trenta giorni e dopo il nuovo click day per la richiesta del voucher dal valore di 60 euro valido per l’acquisto di un abbonamento mensile, plurimensile e annuale per l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici su gomma e rotaia, la situazione non sembra essere cambiata.

Il rinnovo si è trasformato in un incubo per i tantissimi utenti che nei giorni scorsi si sono recati alla postazione Amat di piazza Matteo Boiardo, all’interno della stazione Notarbartolo, e a quella di piazza Giulio Cesare (davanti alla stazione centrale). «Basterebbe concentrare più operatori nei primi giorni del mese. In più, a quanto pare le postazioni che accettano il voucher non sono tutte e così si creano code. Sarebbe utile abilitare anche le altre postazioni che si trovano in città o consentire agli utenti di poter rinnovare l’abbonamento online. Agli sportelli c’erano pochi operatori che cercano di fare il possibile, ma spesso non basta» - si legge in un messaggio inviato alla redazione del Giornale di Sicilia.

La fila procede a rilento, gli utenti aspettano e alcuni di loro tornano a casa senza aver concluso nulla perché nel frattempo l’orario di lavoro degli operatori è terminato. «Grazie al reintegro dei fondi dedicati al bonus, tantissimi cittadini hanno avuto la possibilità di richiederlo e ottenerlo- spiega l’ingegnere Domenico Caminiti, direttore generale di Amat - in questi tre giorni sono stati riscattati oltre 1.500 bonus. Ci sono state code, è vero, ma sono state gestite all’interno degli orari di apertura. Solo durante il primo giorno ci sono state attese un po’ più lunghe anche se, obiettivamente, non se ne comprende la necessità in quanto il bonus può essere riscattato entro il mese di emissione», continua Caminiti.

E sulla possibilità di effettuare la pratica online, da Amat fanno sapere che la sottoscrizione degli abbonamenti con bonus deve avvenire necessariamente presso le postazioni, in quanto deve essere attivata una procedura per l’accettazione del bonus da parte dell’azienda, che deve essere fatta dall’operatore allo sportello. Le postazioni abilitate all’operazione sono quelle di via Borrelli, via Giusti, stazione centrale, via Basile e Notarbartolo.

Tag:

Caricamento commenti

Commenta la notizia